Torino, pedone muore investito da un auto civetta della polizia

Davvero un bruttissimo incidente quello avvenuto a Torino dove nella giornata di martedì un pedone è stato investito ed ucciso da un’auto civetta della polizia. La vittima è un uomo di 39 anni, Ciro Lo Muscio che da quanto emerso sembra stesse attraversando la strada a ben 50 metri dalle strisce pedonali quando ad un certo punto sarebbe sopraggiunta la Fiat punto che lo ha travolto in pieno. L’auto che ha travolto Ciro Lo Muscio è un’auto civetta della polizia e alla guida è risultato esserci un agente 26enne che ha subito fermato la macchina per soccorrere il pedone che non è morto sul colpo ma all’arrivo dei soccorsi.

Le dinamiche dell’incidente sono al vaglio della polizia municipale, ma al momento sono certe poche cose, ovvero che la Punto procedeva in direzione di piazza Rabaudengo, l’agente infatti era diretto in commissariato dopo essere stato dall’altra parte della città proprio dove ha sede la polizia scientifica.

Altro aspetto accertato è stato il seguente, ovvero che la vittima non ha attraversato la strada sulle strisce pedonali ad una cinquantina di metri di distanza, all’incrocio tra corso Grosseto e via Chiesta della Salute.

Alcuni testimoni, hanno riferito di aver visto Lo Muscio scendere da un autobus della linea 2, attraversare la strada a passo spedito con una andatura barcollante. Adesso bisognerà attendere l’autopsia sul corpo del giovane disposta dalla Procura di Torino per capire se fosse sobrio o sotto di effetto di sostanze stupefacenti o alcol. Molti sono stati i residenti del luogo scesi in strada per inveire contro l’automobilista, ovvero l’agente di polizia che è risultato essere pulito dai controlli dell’alcol-test.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.