Torino,arrestato un cuoco che circolava in metro con mannaia e coltello in tasca

Falso allarme nella giornata di venerdì a Torino, dove un uomo è stato fermato perchè ritenuto pericoloso. Si tratta di un cuoco di 24 anni il quale è si aggirava per la metro di Torino, con in tasca due pericolosi oggetti, ovvero un coltello ed una mannaia.

Ad accorgersi della presenza di questi due pericolosi oggetti sono stati gli impiegati al momento della richiesta esibizione del biglietto e l’uomo si è discolpato affermando di essere un cuoco e di prestare servizio presso un ristorante di via Cernaia; purtroppo la giustificazione non è bastata perché il cuoco è stato ugualmente denunciato per possesso di armi ed oggetti atti ad offendere.

In realtà l’uomo era appena uscito dalla metropolitana e stava attraversando la stazione per recarsi al lavoro così come tutti i giorni e come ogni cuoco professionista stava portando al lavoro i propri utensili base per esercitare il proprio mestiere presso il ristorante di via Cernaia. Purtroppo la presenza di questi due utensili considerati pericolosi ha destato allarme e così l’inserviente ha provveduto immediatamente ad allertare le forze dell’ordine.

A nulla sono valse le giustificazioni del cuoco, il quale ha solo spiegato di essere diretto al lavoro e di non avere precedenti penali, cosa che in realtà è stata accertata una volta giunto in caserma.Il cuoco 24enne è stato interrogato a lungo dal Pm che poi ha deciso di convalidare il fermo. Come anticipato, dunque il giovane è stato denunciato per possesso abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere, ovvero un coltello con una lama lunga ben 22 centimetri ed una mannaia di lunghezza 34 centimetri.

Loading...

One comment

  1. ATTENZIONE! se andrete a comprare un coltello da cucina, lunghezza ca. 30cm o,peggio, un intero set, non penserete certamente di portarli con voi nella borsa della spesa, specialmente nei mezzi pubblici. Prima di portarli a casa occorrerà denunciarli al più vicino comissariato di PS che dovrà rilasciarne relativo nulla-osta, previa indagine conoscitiva sul motivo per cui vi occorra detenere tale armamento in casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.