Tra Monica e Daniel Craig, protagonisti di “Spectre”, sarebbe scoppiata la passione

0

La prima è fissata per il 26 ottobre a Londra, ma Spectre, il ventiquattresimo film della serie dedicata a James Bond, fa già parlare di sé. Al centro delle chiacchiere non i mirabolanti inseguimenti sulle sponde del Tevere e neppure le acrobazie dell’atletico Daniel Craig, per la quarta volta nei panni dell’agente segreto più sexy del cinema. A sollevare un gran cancan è l’esplosivo gossip che vorrebbe il protagonista pazzo d’amore per la Bond Woman Monica Bellucci, e non solo per esigenze di copione.

Complici le settimane trascorse fianco a fianco e le scene di passione, tra l’attore inglese c la nostra diva più internazionale dopo Sophia Loren sarebbe nato un legame speciale. Proseguito anche dopo lo stop alle riprese, con poca gioia della moglie di Craig, l’attrice premio Oscar Rachel Weisz. Che alcuni rumors danno già per separata dal marito, con Daniel pronto a trasferirsi nella casa londinese della Bellucci, ma che nei giorni caldi del clamoroso gossip è apparsa assieme a lui nel mare delle Baleari, a Minorca. Una vacanza che potrebbe essere solo un tentativo per spegnere sul nascere le voci, vista anche l’assenza di sorrisi e tenerezze tra i due, almeno non a favor di paparazzo.

Se dal burbero Craig non arrivano conferme ma solo una pallida smentita fotografica, Monica sembra alludere. In un’intervista al mensile GQ di agosto, alla domanda “Come è la tua vita da single?”, la bella star umbra ha risposto: «E chi ha detto che sono single?». Parole che, oltre a confermare che negli ultimi mesi qualcosa è cambiato nella vita dell’ex signora Casscl, hanno infiammato quello che sino a oggi era solo un sussurro da backstage, la simpatia immediata con il collega diventata qualcosa di più importante. D’altra parte, sul set di Spectre, Daniel e Monica hanno avuto modo di sperimentare una certa intimità. Sebbene per questa avventura 007 flirti soprattutto con una bella psicoioga interpretata dall’attrice francese Léa Seydoux, a un certo punto entrerà in scena lei, la Beliucci. Vedova di un assassino ucciso proprio da Bond, Lucia Sciarra, questo il nome del personaggio di Monica, sedurrà e si lascerà sedurre da colui che l’ha resa vedova. Un gioco ambiguo dai risvolti inattesi. Come inattesa è la voce di una sovrapposizione tra finzione e realtà, un brusio destate che, aspettando conferme, ci terrà compagnia sotto l’ombrellone. Riuscite forse a immaginare un binomio più esplosivo?

Rispondi o Commenta