Tragedia a San Giorgio a Liri: giovane spara all’ex fidanzata e poi si uccide

0

Una vera tragedia ha avuto luogo nella mattina di ieri, sabato 19 dicembre 2015 a San Giorgio a Liri, comune italiano della provincia di Frosinone nel Lazio, e vede come protagonisti una giovane coppia di ex fidanzati. Ecco nello specifico quanto accaduto. Era circa ora di pranzo quando la ventisettenne Chiara D’Onofrio è uscita dal negozio per andare a pranzare insieme al padre, appuntamento al quale, purtroppo non è mai arrivata.

Da circa un paio di mesi si era lasciata con il fidanzato Graziano Bruognolo, 25 anni, il quale non essendosi rassegnato all’idea che la loro storia fosse finita sperava ancora di riconquistarla e così, nella giornata di ieri, ha atteso all’interno della macchina l’arrivo dell’ex fidanzata nella speranza di poterle parlare e poterla riconquistare e secondo la prima ricostruzione effettuata sulla tragedia, il giovane ex fidanzato si sarebbe diretto verso la giovane con la quale sarebbe nata una forte discussione finita poi in tragedia.

Il giovane venticinquenne Graziano Bruognolo nello specifico avrebbe estratto una pistola calibro 28 e avrebbe sparato contro l’ex fidanzata che nel frattempo, secondo quanto trapelato dalle prime indiscrezioni, aveva in tutti i modi tentato di difendersi e fuggire dalla follia dell’ex fidanzato ma purtroppo senza riuscirci e adesso si trova ricoverata nell’ospedale di Latina e le sue condizioni di salute sembrano essere molto gravi. Dopo aver sparato all’ex fidanzata il giovane ha rivolto l’arma contro se stesso e si è ucciso.

Un amico del venticinquenne ha commentato, su Facebook, l’accaduto scrivendo “Ci conoscevamo da 25 anni, siamo cresciuti insieme e per me in quel momento non era il Graziano che conoscevo io. Era un ragazzo solare dal cuore grande”.

Rispondi o Commenta