Turista omosessuale aggredito a Catania da un branco di giovani

Purtroppo l’omofobia nel nostro paese e lo testimonia il fatto che ogni giorno in ogni parte d’Italia avvengono aggressioni nei confronti di omosessuali. L’ultima aggressione è avvenuta giusto nella giornata di sabato, in Sicilia e nello specifico a Catania che storicamente viene definita tra l’altro “gay friendly”; vittima dell’aggressione è un turista olandese di 41 anni, il quale è stato letteralmente aggredito mentre passeggiava sul lungomare Ognina.

Il turista ed anche i testimoni presenti hanno raccontato quanto accaduto e nello specifico una banda di 15 giovani di età compresa tra i 15 ed i 25 anni non soltanto italiani, hanno circondato l’uomo e lo hanno insultato ed anche strattonato fino a farlo cadere a terra.

L’uomo sposato ed arrivato a Catania da pochi giorni insieme ad altri connazionali non sapeva che quella vacanza gli sarebbe costata cara, non solo a livello fisico ma soprattutto morale visto che l’uomo dopo essere stato accompagnato in ospedale e medicato ha chiamato i suoi connazionali chiedendo loro di essere accompagnato fuori Catania ed è proprio da sabato che alloggia in un elegante hotel dell’hinterland etneo ed intimorito non vuole più uscire.

Uno dei dipendenti della struttura alberghiera ha raccontato: «Gli amici hanno provato a coinvolgerlo, magari con gite sull’Etna, ma quest’uomo è in preda alla paura e proprio non è in grado di abbandonare la propria stanza, se non per pochissimo tempo e per scambiare quattro chiacchiere con noi. Si è pure fatto visitare da un dottore che gli ha prescritto degli antidepressivi: non vede l’ora di andare via da qui. Ancora uno schiaffo per questa terra che dice di voler campare di turismo e non riesce proprio ad essere accogliente con i propri ospiti». 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.