Uomini armati attaccano il Corinthia Hotel libico

Almeno tre persone sono state uccise e più di sei ferite Martedì in un attentato con un’autobomba e pistole contro il lussuoso Corinthia Hotel nel centro di Tripoli. Un portavoce del gruppo Corinthia a Malta ha detto che l’assedio è finito e “gli uomini armati sono stati uccisi“, aggiungendo che non ci sono mai state situazioni con ostaggi in albergo, come alcuni rapporti hanno suggerito.

Stiamo cercando di prendere possesso della struttura di nuovo per valutare i danni“, ha detto, ma le forze di sicurezza libiche non consentono ancora. Il portavoce ha detto che l’azienda stava ancora cercando di verificare la presenza di vittime straniere.

Essam al-Naas, portavoce della sicurezza di Tripoli, in precedenza ha detto che almeno due addetti alla sicurezza libici sono stati uccisi durante l’attacco e che tre uomini armati si erano rintanati in albergo. Un gruppo online che supporta l’ISIS ha detto che l’attacco è stato condotto in nome di Abu Anas al-Libi, presunto appartenente ad al Qaeda accusato di coinvolgimento nel bombardamento delle ambasciate statunitensi in Africa, e catturato dalle forze speciali in Libia.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.