Uomini e Donne, Silvia Raffaele: “Non mi interessa il Trono”

E’trascorso poco più di un mese dal giorno in cui Silvia Raffaele ha improvvisamente abbandonato Uomini e donne. Oggi è più convinta che mai della sua scelta: «Ho ringraziato Maria per la possibilità che mi ha dato, non rimpiango nulla». Nonostante le accese proteste dei fan, però, non tornerà a sedersi sull’ambito trono: «È stata un’esperienza unica e voglio che rimanga tale. Ora desidero solo godermi la famiglia», spiega. La decisione di andare via prima di scegliere quello che sarebbe potuto diventare l’uomo della sua vita ha sorpreso tutti. Ma, sincera fin dal primo istante, la bella calabrese ha preferito uscire di scena a testa alta.

«Non voglio più andare in tivù»
Silvia, a mente lucida, qual è la goccia che ha fatto traboccare il vaso?
«Mi sono resa conto che la mia attenzione era rivolta verso Fabio e Rafael. Non posso parlare di sentimenti, ma un forte interesse c’era. Ho litigato con entrambi e ho capito che pensavo soprattutto a Rafael. In studio ho realizzato che per lui non era lo stesso. E ho preferito abbandonare».
Hai evitato la scelta televisiva. Ti sei pentita?
«No. L’ho detto in puntata: a Rafael non posso rimproverare nulla, lo ringrazio per essere stato sincero. L’ho apprezzato, avrei rischiato di affezionarmi. Mi sono protetta».

Rafael o Fabio ti hanno più cercata?
«No. Però sono stata contattata da diversi corteggiatori e non ho voluto incontrarli nemmeno per un caffè. Se li ho eliminati in studio, non ho intenzione di recuperarli ora che ho ripreso la mia vita».
Hai dovuto smentire un incontro con Fabio.
«Sì. Ne ho lette e sentite di tutti i colori. Prima mi davano fidanzata con Rafael, poi con Fabio. Infine, con Gennaro. Mi sono fatta una risata.
Uomini e donne è uno show tv, i commenti ci stanno. Magari con i termini giusti…».
Ti sei sentita attaccata?
«In parte. Si esagera quando si pontifica senza conoscere la verità. C’è chi ha capito e ha apprezzato il mio gesto. Altri hanno sostenuto che fossi in studio solo per mettermi in mostra e che, invece di andare via, avrei dovuto dar
spazio ad altri corteggiatori. Libertà di pensiero…».

Hai sentito la mancanza di qualcuno?
«No. Sono una persona che, quando chiude, non volta pagina ma cambia direttamente libro. Fabio è un bravo ragazzo e, a posteriori, ho capito che era davvero lì per me. Non mi accontento e non illudo la gente. Andare da lui per
proporgli un tentativo non sarebbe stato giusto».
Sei molto legata ai tuoi genitori. Come hanno reagito alla tua decisione?
«Dopo aver letto un’anticipazione sul web si sono preoccupati. Li ho chiamati a registrazione terminata e ho assicurato che stavo bene. Dopo una prima perplessità, si sono tranquillizzati. A loro importa
solo che io sia serena. Non è mai piacevole vedere una figlia che piange».
Hai già pensato a che cosa farai in futuro?
«Grazie al programma mi si sono aperte nuove porte. Ho diversi progetti, tra cui una maglietta – che presenterò a breve – e un braccialetto personalizzati da me, di cui sono testimonial».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.