Vescovo Mogavero invia una lettera ai fedeli: “Contro di me ogni sorta di male”

Torna a parlare il vescovo di Mazara del Vallo, ovvero Domenico Mogavero indagato perché accusato di appropriazione indebita dell’8 per mille. Da quanto emerso, però, il vescovo sembrerebbe essere finito davvero nei guai perchè dai conti della Curia sarebbero spariti ingenti somme di denaro, fra cui anche 1 milione di euro soldi destinati alla costruzione di tre nuove chiese; sarebbero anche scomparsi 570mila euro dell’8 per mille, soldi che sarebbero stati spesi per attività non benefiche. Ad aggravare la situazione,ci sarebbero anche 225mila euro concessi in prestito ad un sacerdote che poi venne condannato per violenza sessuale, il quale avrebbe utilizzato il denaro in vari tavoli da gioco.

Nonostante tutto, il vescovo di Mazara del Vallo torna a parlare, ma questa volta lo fa direttamente con i suoi fedeli, dedicandogli una lettera. “Circa gli addebiti sui quali sono stato chiamato a rispondere fornirò nel più breve tempo possibile nelle sedi competenti idonee precisazioni e adeguata documentazione per provare la infondatezza delle contestazioni. Certamente a nessuno posso chiedere di credermi sulla parola”, scrive Mogavero nella lettera pubblicata proprio alla Vigilia di Natale sul sito della Diocesi di Mazara del Vallo.

Il vescovo dunque respinge tutte le accuse e nella lettera aggiunge:”Contro di me un processo mediatico. Non vi chiedo di credermi sulla parola, ma dimostrerò che sono innocente”.

“In questo momento, sorretto dalla grazia di Dio, ho recuperato la mia serenità e confido che le verifiche necessarie e giuste effettuate nelle diverse istanze dissiperanno ogni ombra sui miei comportamenti”, ha concluso Mogavero. Finito sotto inchiesta anche l’ex economo Caruso, il quale avrebbe utilizzato mezzo milione di euro per operazioni non benefiche e non destinati all’assistenza ai meno abbienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.