Vigevano: mangia formaggio fatto in casa gravissimo bimbo di 18 mesi

Bimbo di appena 18 mesi abitante a Vigevano è ricoverato in gravi condizioni nel reparto di Pediatria del Policlinico San Matteo di Pavia a causa di una listeriosi, una forma di intossicazione che lo ha colpito in modo fulminante dopo aver mangiato un formaggio preparato in casa con del latte non pastorizzato, cioè non sterilizzato. A dare la notizia è stata la testata locale “La Provincia pavese”.

Il bambino in un primo tempo era stato ricoverato all’ospedale di Vigevano, ma la febbre non scendeva, anzi toccava con picchi preoccupanti oltre i 40 gradi, quindi i medici hanno disposto il trasferimento al San Matteo di Pavia un ospedale più grande e attrezzato. Gli esami effettuati sul bimbo il più velocemente possibile nel laboratorio di Microbiologia e Virologia del Policlinico di Pavia hanno purtroppo avvalorato la primissima diagnosi dei pediatri.

Il bambino è stato infettato da una patologia che colpisce il cervello ed è provocata da un batterio che si trova nell’acqua, nella carne cruda e anche nei formaggi; infatti i genitori del piccolo hanno dichiarato che nei giorni scorsi aveva mangiato un formaggio che era stato preparato in casa.

Il piccolo paziente al San Matteo di Pavia è stato subito operato per tentare di ridurre le complicanze di una meningo-encefalite, ora le condizioni pare siano stabili, ma sempre in codice rosso.Chiamato in causa dall’ospedale anche  il dipartimento di Igiene e Prevenzione dell’Asl di Pavia che dovrà tramite indagini stabilire se a provocare la listeriosi sia stata proprio una tossina del latte utilizzato per preparare il formaggio; tutta la famiglia è sotto osservazione sanitaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.