Volkswagen, oltre 800 mila vetture tarocche

Da un’indagine interna di Volkswagen sono emerse nuove irregolarità sulle emissioni di Co2 che potrebbero riguardare 800 mila auto. È quanto preannuncia la casa automobilistica tedesca sulla base delle stime preliminari dell’inchiesta, dalla quale emergerebbe che i rischi economici di queste irregolarità ammonterebbero a 2 miliardi di euro.

Emergono nuove importanti novità legate allo scandalo che ha coinvolto la Volkswagen. Si apre un nuovo capitolo dello scandalo motori, e proprio in un comunicato diffuso nella serata di ieri dal gruppo tedesco viene spiegato che nuove indagini interne hanno permesso di stabilire che sarebbero state commesse delle irregolarità nella determinazione dei valori delle emissioni di CO2 per l’omologazione dei veicoli.

«Nel processo di certificazione di determinati modelli sono stati dichiarati valori di consumi, e quindi di emissioni, troppo bassi», si legge nel comunicato diffuso dall’azienda nella giornata di ieri. Le nuove irregolarità riguardano ulteriori 800.000 vetture del parco macchine del gruppo; un danno incredibile, quello emerso dalle indagini interne condotte, che ammonterebbe a circa due miliardi di euro. A tal riguardo, proprio ieri sera il consiglio di sorveglianza del gruppo automobilistico ammette di vedere con costernazione e preoccupazione la nuova dimensione raggiunta dal dieselgate.

«Il consiglio e la commissione fondata per l’accertamento dei fatti si riuniranno presto per consultarsi su nuove conseguenze e misure», ha sapere l’azienda. «Il Cda di Volkswagen inizierà immediatamente un dialogo con le autorità competenti riguardo le conseguenze di quanto emerso e ciò «dovrebbe condurre ad un’affidabile valutazione delle conseguenze economiche e legali di questo problema, che attualmente non è stato ancora spiegato nella sua completezza»: Volkswagen infatti non ha citato né identificato i brand o i tipi di motori «irregolari», si legge nella nota diffusa dalla società.Secondo la Dpa il presidio si riunirà al più tardi domenica, e il consiglio lunedì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.