Volpe rischia di annegare nel Naviglio:34enne si getta per salvarla

Davide Gallo Afflitto, 34 anni, si trovava a passeggio coni propri cani quando, nelle acque del Naviglio, ha notato qualcosa di strano che ha subito catturato la sua attenzione. Dopo aver osservato con attenzione le acque del canale ecco che ha subito capito che quel particolare che aveva attirato la sua attenzione era proprio una volpe che nuotava affaticata non riuscendo a raggiungere gli argini del canale. Davide però non ha avuto alcun dubbio, è tornato a casa per lasciare i cani, ha preso una scopa ed è tornato sul posto in cui aveva visto la volpe.

“Ho agito d’istinto, non avevo paura che mi mordesse. Sembrava quasi che facesse di tutto per attirare la mia attenzione. In effetti sembrava quasi avesse capito che io era la sua unica e ultima possibilità di salvezza”, sono state le parole espresse dal trentaquattrenne che grazie al suo grande coraggio e all’amore per gli animali, è riuscito a salvare la vita della volpe che era visibilmente stremata dal freddo oltre che molto affaticata proprio per la forza della corrente.

Dopo essere riuscito a salvare la volpe dal canale, Davide Gallo Afflitto ha portato l’animale proprio a casa sua per asciugarla e riscaldarla. Sulla questione si è espresso il presidente dell’Enpa di Milano, Ermanno Giudici, il quale ha nello specifico affermato “Un episodio fantastico che ci fa capire quanta attenzione ci sia verso gli animali, ma anche quante siano le persone sensibili di fronte alla sofferenza”.

La volpe è stata affidata agli operatori di ENPA di Milano e successivamente trasferita presso la clinica ENPA. Adesso, in attesa che si riprenda per tornare così libera, la volpe è stata trasferita al Centro di recupero animali selvatici di Vanzago.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.