Volterra, scoperto un anfiteatro romano

Durante dei lavori del consorzio di bonifica, sono venute alla luce le rovine di un anfiteatro romano, un nuovo gioiello si aggiungono a quelli che Volterra conserva da secoli.Questa scoperta potrebbe cambiare la storia dell’archeologia volterrana, perchè sarebbe la più importante riguardante un anfiteatro romano negli ultimi 100 anni. SI è ritrovata una struttura muraria ellittica, di circa 80 metri. La memoria del monumento era andata persa nel corso dei secoli, non vi era alcuna testimonianza.

Il ritrovamento è stato del tutto casuale ed è avvenuto l’8 luglio in una piccola valle nei pressi di Porta Diana, ad ovest del cimitero comunale di Volterra e a sud della necropoli etrusca del Portone. Secondo una prima indagine il metodo costruttivo è quello del teatro romano di Volterra, scoperto negli anni ’50, caratterizzati da un andamento spiccatamente curvilineo.

Con ogni probabilità si tratta un anfiteatro anche se non è possibile proporre una ricostruzione planimetrica. La dimensione fanno escludere che si sia ancora individuato il piano dell’Arena.

Alla fine dell’Ottocento, durante gli scavi di realizzazione del cimitero comunale, l’architetto Aristodemo Solaini, scrive al Sindaco di Volterra e lamenta un ritardo nei lavori a causa del rinvenimento di “una massa considerevole di terra da getto, da ritenere che un tempo in quella località vi fossero fatte delle grandiose escavazioni di pietra, dimostrandolo con alcuni pezzi di panchina scalpellati, ivi rinvenuti, nella sua maggiore profondità, cioè a metri 11,50 dal piano del nuovo piazzale antidetto”.

Questo fonte storica potrebbe confermare quello che oggi starebbe tornando alla luce,  e se le ipotesi fossero confermate si potrebbe ridisegnare la mappa archeologica di Volterra e della Toscana, il ritrovamento ora porterà a molti studi e bisognerà trovare finanziatori per effettuare gli scavi professionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.