Windows 10: A poche settimane dal lancio, vediamo come fare l’installazione

2

Oramai è ufficiale dal 29  luglio tutti gli utenti di Windows 7 e Windows 8.1 potranno installare Windows 10 come aggiornamento gratuito. L’importante update sarà distribuito in 190 Paesi e gli utenti avranno un anno di tempo (a partire proprio dal 29 luglio) per scaricarlo gratuitamente e usufruire di tutti gli aggiornamenti all’ultima versione, disponibili per tutta la durata del ciclo di vita del dispositivo.

Nel frattempo, durante la Build Developer Conferencé 2015, che si è tenuta a San Francisco dal 29 aprile al  maggio, Microsoft ha tolto i veli alle ultime novità. Alcune erano state già annunciate in precedenza, come il nuovo browser Project Spartan (cui abbiamo dedicato una pagina a parte) ma che solo nelle ultime build è stato possibile provare, mentre molte altre sono del tutto nuove, come la modalità Contiuum che permetterà di trasformare uno  smartphone in un PC desktop.

Tutto questo diventerà possibile perché Windows 10 sarà un sistema multipiattaforma, compatibile con qualsiasi dispositivo. Potrà essere installato su PC, smartphone, tablet e console, e sarà compatibile anche su dispositivi come il Raspbeiry Pi 2 e la Minnowboard Max di Intel. Un unico sistema operativo per tutti i dispositivi consentirà agli sviluppatori di creare applicazioni universali, che funzionano su un telefonino come su un portatile, senza dover rimettere mano al codice, permettendo agli utenti di avere a disposizione strumenti familiari e accessibili sempre e ovunque.

L’ultimo della specie come ha affermato Jerry Nixon, sviluppatore di Microsoft, Windows 10 sarà anche l’ultimo sistema operativo ad essere distribuìto nel modo classico come major update. Questo non vuol dire che non ci saranno aggiornamenti, ma che saranno eseguiti come quelli di un qualsiasi servizio.

In altre parole non ci sarà un Windows 11, ma periodicamente la casa di Redmond rilascerà piccoli aggiornamenti per i vari componenti e non ¡bisará più un team impegnato a lavorare su una versione completamente diversa dalla precedente. Già ad esempio si mormora che per il prossimo anno è in progetto il rilascio di un aggiornamento molto importante identificato col nome Redstone, ma si tratterà sempre di un upgrade di Windows 10.

Gratis per tutti

Microsoft offrirà gratuitamente l’aggiornamento di Windows 10 ai dispositivi Windows 7, Windows 8.1 e Windows Phone 8.1 a chiunque lo eseguirà nel primo anno; Quindi, per 12 mesi si potrà passare al nuovo sistema operativo senza dover pagare nulla, Anche chi è in possesso di una versione piratata potrà aggiornare a Windows 10, ma questo non vuol dire che auto» maticamente avranno una versione completa di licenza d’uso. Si tratterà sempre di una versione non genuina, ma verrà data la possibilità di regolarizzarla acquistando un codice prodotto personale.

Ad ognuno la sua versione

Saranno ben 7 le versioni di Windows 10 Home, Pro, Mobile, Enterprise, Education Mobile Enterprise e  Core. Le prime tre potranno essere installate come aggiornamento per Windows 7, Windows 8.1 , Windows Phone 8.1. Le altre invece sono orientate ad aziende  istituti scolastici e ai piccoli dispositivi connessi in Rete (Internet delle cose). Per testare in anteprima le novità che verranno introdotte in Windows 10, abbiamo installato e provato l’Insider Preview, la versione che Microsoft ha rilasciato per gli sviluppatori. Al momento in cui scriviamo, è possibile scaricare dai canali ufficiali la build 10074, anche se è trapelata in Rete la nuova build 10125 , purtroppo disponibile solo in lingua inglese.

2 COMMENTS

  1. Essendo iscritto al servizio Insider di Microsoft, faccio una piccola correzione, attualmente è possibile scaricare in forma ufficiale direttamente dal sito Microsoft, la build 10130 in lingua italiana.
    Non è ancora perfetta, si vede che qualche piccolo dettaglio sulle personalizzazioni della schermata Start sono ancora da aggiungere ma sono dettagli, il sistema operativo funziona già bene ed è molto più stabile delle precedenti build. Ed è anche più bello e intuitivo da utilizzare rispetto a Windows 8.
    Attendiamo fiduciosi il 29 Luglio per la distribuzione ufficiale.

Rispondi o Commenta