Windows: con la versione 10 finisce la serie dell’SO Microsoft

Con l’ultima versione del suo storico e leggendario S.O. cioè Windows 10  la Microsoft chiude un’epoca; la 10 infatti  è l’ultima versione di Windows in assoluto. Sarà continuamente aggiornata ma non vi sarà in seguito un Windows 11.

Jerry Nixon, developer evangelist di Microsoft, lo ha annunciato durante una  recente conferenza Ignite 2015 a Chicago:  “non significa che la casa di Redmond uscirà dal mondo dei sistemi operativi, tutt’altro. A Redmond hanno coniato il concetto di “Windows as a service”, ossia “Windows come un servizio” per indicare un progetto in costante evoluzione, che non sarà aggiornato solo ogni “tot” anni, ma che subirà continui aggiornamenti. Windows 10 rappresenta la base di questa trasformazione. Non parliamo in questo momento del futuro del marchio, ma i clienti possono stare certi che Windows 10 rimarrà al passo con i tempi e sarà il cuore di una varietà di dispositivi, dai PC ai telefoni, da Surface Hub a HoloLens fino a Xbox. Siamo proiettati a un lungo futuro di innovazioni targate Windows”.

Il noto magazine The Verge ha scritto parlando di Microsoft: 
“In modo simile al browser Chrome che viene aggiornato regolarmente con numeri di versione a cui nessun fa attenzione, l’approccio di Microsoft probabilmente porterà a un simile risultato. Questa è l’idea dietro a Windows as a service e al fatto che Windows 10 potrebbe essere l’ultima major release di Windows”

Intere generazioni si sono avvicinate alla rete e al personal computer grazie a Windows e a tutte le sue versioni; in un lasso di tempo divenuto un cult nel mondo informatico; un SO che ha segnato un epoca, ha fatto la storia del pc, ha cambiato le sorti della comunicazione, ma tutto ha un inizio e una fine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.