Facebook Safety, il social lancia una nuova piattaforma: Cosa fare per combattere il bullismo

0

aggiornamento della piattaforma social contro il bullismo e poi ancora un ulteriore aggiornamento di Facebook Safety ovvero il Centro per la sicurezza di Facebook. L’unico obiettivo del celebre social è quello di proteggere i propri utenti nel migliore dei modi e proprio a proposito del bullismo è emerso, dalle prime indiscrezioni su tale aggiornamento, che una volta all’interno della piattaforma i ragazzi riceveranno degli importanti consigli su come affrontare il problema del bullismo, ‘fenomeno sociale’ ampiamente discusso, sia se si è interessati in primo luogo oppure ancora se, vittima di bullismo è una persona molto vicina a noi e che vorremmo quindi aiutare.

Antigone Davis, Capo della sicurezza globale, e Laura Bononcini, responsabile public policy di Facebook in Italia si sono espressi su tali aggiornamenti Facebook affermando nello specifico “E’ una risorsa per ragazzi, genitori e insegnanti alla ricerca di un punto di riferimento per la prevenzione e gestione del bullismo. E’ stata creata insieme allo Yale Center for Emotional Intelligence nel 2013 e oggi siamo lieti di collaborare con quasi 50 partner in tutto il mondo per renderla disponibile su scala più ampia”. E proprio a proposito di come funziona la piattaforma per la prevenzione contro il bullismo Laura Bononcini, responsabile public policy di Facebook in Italia si è espressa affermando che, tale piattaforma è in grado di fornire una serie di consigli su come tutelarsi da questo tipo di episodi e, prosegue “è divisa in tre sezioni a seconda del pubblico di riferimento: ragazzi, genitori o insegnanti. La sua edizione italiana è stata sviluppata in collaborazione con Telefono Azzurro e Save The Children e i suoi contenuti sono stati pensati specificatamente per un pubblico italiano”. La responsabile public policy di Facebook in Italia ha inoltre precisato “Il bullismo è assolutamente contrario alle nostre policy” e infatti sulla piattaforma Facebook non vi è spazio per tali contenuti per cui “Se sono oggetto di bullismo e segnalo un contenuto nel quale vengo attaccata, oppure c’è un video che dimostra che vengo maltrattata, Facebook lo rimuoverà”.

Laura Bononcini ha voluto inoltre precisare che nel caso in cui, a condividere il contenuto sia un terzo soggetto per denunciare l’atto allora vi è una differenza perchè “in questo caso non è contrario alle nostre policy perché crediamo che sia importante ci sia una consapevolezza in merito”. Alla domanda su cosa è opportuno fare per chiedere la rimozione di un contenuto lesivo ecco che la Bononcini ha risposto che farlo è molto semplice in quanto sarà opportuno cliccare sulla freccia che si trova in alto a destra di ogni contenuto e seguire quella che è la procedura che permette di indicare quella che è la ragione per la quale tale contenuto va rimosso, concludendo poi a rivedere tale segnalazione saranno degli esperti, e non degli algoritmi, e proprio tali esperti andranno a valutare la segnalazione  in base alle policy di Facebook “cioè le regole che ognuno di noi si impegna a rispettare nel momento in cui si registra alla piattaforma. Quando viene riscontrata la violazione, il contenuto viene rimosso”.

Anche i genitori potranno accedere a dei suggerimenti su come reagire se il proprio figlio è una vittima o un bullo. Il social network, inoltre, ha una sezione dedicata agli educatori nel caso abbiano problemi con i propri studenti con una speciale scheda sulla prevenzione del bullismo nelle scuole.

Con l‘aggiornamento del centro di sicurezza Facebook ha consigliato gli utenti, tramite dei video, su come proteggere al meglio il proprio accesso, le modalità di segnalazione in caso di pubblicazioni inaproppiate, chi può vedere i post e come usare gli strumenti disponibili al meglio. Le novità sono disponibili fin da subito ed hanno l’obiettivo di incrementare il livello di sicurezza della privacy.

Disponibile la versione aggiornata di Facebook Safety, il Centro per la sicurezza di Facebook. Facebook è il posto in cui le persone condividono alcuni dei momenti più importanti della loro vita ed è importante che ne abbiano il controllo per potersi esprimere con la massima libertà. Il nuovo Centro per la sicurezza spiega nel dettaglio gli strumenti disponibili e fornisce numerosi suggerimenti e risorse per condividere contenuti in modo sicuro.
Questo aggiornamento rende inoltre disponibile la Piattaforma di prevenzione contro il bullismo a tutti su Facebook. La piattaforma è una risorsa per ragazzi, genitori e insegnanti alla ricerca di un punto di riferimento per la prevenzione e gestione del bullismo. La Piattaforma di prevenzione contro il bullismo è stata creata insieme allo Yale Center for Emotional Intelligence nel 2013 e oggi Facebook collabora con quasi 50 partner in tutto il mondo per renderla disponibile su scala più ampia.

Facebook Safety è lo strumento per aiutare il pubblico a tutelarsi online e proteggere il proprio profilo. Ecco 5 suggerimenti per la sicurezza (e tanti nuovi video) su Facebook.

1- Proteggi il tuo accesso:
L’approvazione degli accessi (o verifica in due passaggi) è il modo più semplice ed efficace per evitare che il tuo account Facebook sia vittima di hacker. Quando accedi da un nuovo computer, cellulare o browser Web, inserirai un codice che riceverai sul cellulare e consentirà di verificare che sei proprio tu a effettuare l’accesso. Come funziona? Per attivare l’approvazione degli accessi, vai su “Altro” e tocca “Impostazioni”. In questa pagina, seleziona Impostazioni di protezione e spunta la casella accanto ad “Approvazione degli accessi”.

facebook safety

2- Fai sapere quando vedi qualcosa che non dovrebbe essere su Facebook:
Se vedi qualcosa di offensivo o inappropriato che, a tuo avviso, non dovrebbe essere su Facebook, puoi inviarci una segnalazione cliccando sul link Segnala (in genere, una freccia dall’alto verso il basso in alto a destra di un post). Il nostro team globale lavora 24 ore al giorno e 7 giorni alla settimana per verificare le segnalazioni e rimuovere ciò che viola i nostri Standard della comunità. Quando contattiamo la persona che ha pubblicato il contenuto, non riveliamo alcuna informazione sulla persona che ha inviato la segnalazione. Se hai segnalato un contenuto, puoi controllare lo stato della segnalazione nel tuo Riepilogo segnalazioni. Tieni presente che il tuo Riepilogo segnalazioni è visibile solo a te.

facebook safety

3- Sii consapevole del pubblico con cui condividi i contenuti:
Quando aggiorni il tuo stato, condividi foto o pubblichi qualcosa su Facebook, puoi selezionare chi vedrà i contenuti condivisi mediante lo strumento di selezione del pubblico. Puoi scegliere di condividere i tuoi contenuti con tutti, solo con i tuoi amici o con un pubblico personalizzato. Quando crei un pubblico personalizzato, puoi condividere contenuti in modo selettivo mostrandoli solo a determinate persone o nascondendoli da loro. Puoi anche modificare il pubblico di un post dopo averlo condiviso. Per cambiare il pubblico di un contenuto che hai pubblicato, tocca in alto a destra del post per modificare l’impostazione sulla privacy e selezionare un nuovo pubblico. Ti ricordiamo che quando pubblichi qualcosa sul profilo di un’altra persona, è la persona a controllare il pubblico che può visualizzare il post. Inoltre, il post è visibile a tutte le persone taggate nello stesso e ai rispettivi amici.

facebook safety

4- Controlla chi può taggarti nei post:
Per quanto riguarda l’aggiunta di tag, puoi controllare i contenuti in cui ti taggano su Facebook. Il controllo dei tag ti consente di approvare o rifiutare tag che gli amici potrebbero aggiungere ai tuoi post.
Attivando questa opzione, il tag che qualcuno aggiunge al tuo post non sarà visibile finché non lo approvi. Offriamo anche il controllo del diario. Il controllo del diario ti consente di scegliere se rendere visibili sul tuo diario i post in cui ti hanno taggato. Attivando questa opzione, i post in cui ti hanno taggato non saranno visualizzati nel diario finché non li approvi. Per attivare il controllo dei tag e del diario, tocca l’icona con tre lineette, quindi tocca Impostazioni e Impostazioni account e seleziona Diario e aggiunta di tag. In questa pagina, puoi gestire tutto, dai tag che le persone aggiungono a chi può aggiungere e vedere i contenuti sul tuo diario, in modo da controllare con chi ti connetti e in che modo lo fai.

facebook safety

5- Usa i controlli a tua disposizione:
Puoi scegliere tra diversi strumenti facili da usare per proteggere le tue informazioni su Facebook. Il Controllo della privacy ti guida attraverso una breve procedura che consente di assicurarti che solo le persone desiderate vedano i contenuti. Puoi anche provare il nostro Controllo della sicurezza per aumentare la protezione dell’account in tre rapidi passaggi.

facebook safety

Se ritieni che una persona diversa da te abbia provato ad accedere al tuo account, Facebook offre degli strumenti per proteggerlo. Innanzitutto, confermerà che sei effettivamente il titolare dell’account: potrà porti domande su di te, chiederti di identificare foto dei tuoi amici o verificare il tuo cellulare tramite un codice. Infine, ti chiederà di aggiornare la password. Facebook dispone di sistemi attivi 24 ore su 24 che consentono di proteggere l’account e di mantenerne il controllo.
Se ritieni di essere vittima di hacker, visita facebook.com/hacked

Rispondi o Commenta