Alessandria, donna 37enne muore dopo aver dato alla luce una bambina: indaga la Procura

A distanza di poche settimane da quanto accaduto nei vari ospedali italiani da richiedere l’intervento del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, nella giornata di sabato si è verificato l’ennesimo caso di morte da parto. Il caso in questione questa volta è avvenuto ad Alessandria, dove una giovane donna di 37 anni, Simona Casciano è morta nella giornata di sabato dopo aver dato alla luce la sua piccolina. La donna è morta dunque dopo aver partorito la sua bambina, nel reaprto di rianimazione dell’Ospedale di Alessandria; la bambina per fortuna non ha riportato alcun danno e adesso sta bene. La bambina era nata lo scorso 10 febbraio mentre la mamma, ovvero la giovanissima 37enne sarebbe morta esattamente dopo tre giorni. “oggi è entrata nelle nostre vite. Ti auguro amore mio di vivere ogni momento al meglio possibile”, ha scritto il papà Davide Riccobono di 41 anni, sulla bacheca virtuale. Ma cosa è realmente accaduto?

Ovviamente la Procura di Alessandria ha aperto un’indagine per cercare di fare chiarezza e capire cosa sia realmente successo, anche se in un primo momento si è ipotizzato che la causa della morte potrebbe essere attribuita ad un’embolia polmonare. «Il parto si è svolto nella normalità e la bambina si trova in una buona salute: la donna è rimasta ricoverata per una complicanza sopraggiunta dopo. Sulla causa del decesso, avvenuto dopo tre giorni, i medici non sono in grado ancora di fornire certezze. L’azienda sta già collaborando con l’autorità giudiziaria», fa sapere intanto l’ospedale.

Intanto dopo l’accaduto il marito non ha perso nemmeno un secondo a recarsi presso la stazione dei carabinieri di Alessandria dove ha sporto denuncia nei confronti dell’ospedale; i carabinieri hanno subito provveduto a sequestrare la cartella clinica di Simona ed ancora è stato chiesto che il corpo senza vita della donna resti a disposizione del magistrato. “La vita ti è sfuggita via dalle mani nel momento in cui regalavi tu la vita alla dolce creatura che avevi in grembo. Muore con te anche un pezzetto del cuore di chi ti ha conosciuto”, scrive un amico.

Quello di Simona Casciano è purtroppo il secondo decesso avvenuto in Piemonte dopo il parto negli ultimi tempi: ricorderete che alla fine di dicembre all’ospedale Sant’Anna di Torino un’altra donna 39 anni è morta dando alla luce la sua bambina, che però in quel caso neppure lei ce l’ha fatta. Simona e Davide si erano sposati due anni fa e non vedevano l’ora di diventare genitori e stringere tra le loro braccia la piccolina, la loro prima figlia. Lo scorso 10 febbraio si erano recati in ospedale per la nascita della piccola,e in quell’occasione i medici avevano deciso di indurre il parto. Sul caso di Simona Casciano indagano i carabinieri di Alessandria, coordinati dal pm Marcella Bosco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.