Allerta smog a Roma, domenica 28 febbraio blocco totale del traffico

Si torna a parlare di allerta smog e per questo motivo molte città dopo aver registrato ancora una volta un’innalzamento dei livelli di smog nell’aria sono tornate a mettere in atto delle misure volte a contrastare tale fenomeno. Tra le tante città citiamo Roma, e proprio l’amministrazione capitolina su disposizione del commissario straordinario di Roma Capitale, Francesco Paolo Tronca ha disposto per domenica 28 febbraio una giornata antismog che prevede il blocco totale della circolazione delle auto e delle moto. Nello specifico non potranno circolare tutti i veicoli sino categoria Euro 5, dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30.Libertà di circolazione invece per le categorie di veicoli meno inquinanti tra cui auto e modo a metano, gpl, ibride ed Euro 6 oltre che i ciclomotori due ruote quattro tempi Euro 2 e motocicli di quattro tempi Euro 3.

Stando a quanto è emerso sembra che l’Amministrazione comunale capitolina al fine di agevolare la mobilità collettiva ha dato indicazione ad Atac, ovvero la società che si occupa dei servizi di trasporto urbano di rafforzare il servizio, intensificando il numero delle corse di bus e metro rispetto ad una normale domenica. Quella di domenica 28 altro non è che la terza di un ciclo di quattro date previste dal piano per il risanamento della qualità dell’aria adottato proprio dalla regione Lazio parecchi mesi fa e che dispone che per circa quattro domenica, comprese nel periodo che va da novembre a marzo è vietata la circolazione dei mezzi ad uso privato nel territorio della fascia verde.

L’obiettivo di queste misure, è essenzialmente quella di il bene primario della salute dei cittadini; purtroppo con questi livelli di smog nell’aria, tutti sono assoggettati ad un alto rischio per l’esposizione ad alte concentrazioni di polveri inalabili e di biossido di azoto, ma risultano essere maggiormente a rischio i bambini, gli anziani, le persone con patologie e le donne in gravidanza.

“Si ricorda che è necessario adottare in via cautelare i provvedimenti di divieto della circolazione dei mezzi ad uso privato per le rimanenti due domeniche, al fine di salvaguardare il bene primario della salute dei cittadini, tenendo in evidente considerazione il fatto che i soggetti particolarmente a rischio per l’esposizione ad alte concentrazioni di polveri inalabili (PM10) e di biossido di azoto (NO2), sono bambini, donne in gravidanza, persone anziane, cardiopatici e, più in generale, soggetti con patologie respiratorie, nonché coloro che sono soggetti a prolungate esposizioni”, si legge in una nota diffusa dal campidoglio. Dunque, quella di domenica 28 sarà una giornata di stop per tanti veicoli a partire dalle ore 7.30 fino alle ore 12.30 e dalle ore 16.30 fino alle ore 20.30. Ricordiamo che lo stop riguarderà tutti i veicoli sino alla categoria Euro5. L’augurio che anche questa giornata possa in qualche modo apportare dei benefici all’intera collettività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.