Allo stadio con Facebook: Si chiama Sports Stadium la nuova funzione implementata dal social network

Facebook ha lanciato un nuovo servizio, denominato Facebook Sports Stadium: una specie di HUB nel quale gli utenti possono condividere con gli amici, in tempo reale, gli eventi sportivi (www.facebook.com). Il social network di Zuckerberg conta oltre 650 milioni di appassionati di sport, potendo essere considerato a tutti gli effetti il più grande stadio virtuale al mondo.
Grazie al social gli utenti possono adesso commentare ogni evento sportivo con i propri amici.

Condividi la tua passione
Per accontentare la voglia di sport dei suoi iscritti, Facebook ha quindi allestito un luogo virtuale interamente dedicato agli eventi sportivi, fornendo agli utenti la possibilità di commentare qualsiasi competizione o gara che stanno guardando. I contenuti dell’HUB sono gestiti in tempo reale ed elencati in ordine cronologico. All’interno di Facebook Sports Stadium gli iscritti possono accedere ai post e ai commenti degli amici su un evento sportivo specifico, con la possibilità di visualizzare i post di persone esperte, quali giornalisti e allenatori, mediante l’accesso diretto ai loro profili. Gli utenti possono conoscere inoltre i risultati delle gare e ottenere informazioni sui prossimi eventi, compresi gli orari delle dirette televisive.

Lo sport in movimento L’HUB sportivo di Facebook è a tutti gli effetti una specie di secondo schermo in cui condividere tutti i commenti sull’evento con la propria rete di amici. Gli utenti possono accedervi direttamente con la ricerca di un evento sportivo attraverso la piattaforma. In futuro il social network prevede di implementare nuove modalità di accesso. Gli utenti hanno a disposizione quattro schede. La prima elenca gli eventi in ordine cronologico, la seconda ospita i commenti dei propri amici, sempre in ordine cronologico, come avviene anche su Twitter (https://twitter.com). La terza scheda mostra i commenti degli “esperti”: giornalisti, commentatori accreditati, giocatori e grandi nomi. L’ultima, infine, presenta le statistiche dettagliate dell’evento che si sta guardando.

Un complemento alla TV Il nuovo HUB di Facebook non ha quindi l’obiettivo di sostituirsi alle esperienze offerte dalla televisione. Mediante una società, denominata Sportradar, cerca di completare l’esperienza TV, come ha dichiarato Dan Reed, responsabile Facebook per il nuovo servizio: “Facebook Sports Stadium fornisce informazioni sull’evento sportivo. Riteniamo però che la conversazione e l’interazione con altre persone siano fondamentali per vivere completamente l’esperienza dello sport in diretta”.

Commenti sotto controllo Finora Twitter ha sempre rappresentato un luogo privilegiato per la maggior parte degli utenti che desiderano seguire i vari eventi sportivi, ma l’esperienza non è perfetta poiché, per come è concepita la piattaforma, è difficile tenere il passo con la conversazione, così come è facile perdere i commenti più interessanti nella giungla dei tweet. A ciò si aggiunge l’inevitabile raffica di sciocchezze da parte degli utenti che non seguono l’evento sportivo. Anche se Twitter ha cercato di ospitare numerose manifestazioni internazionali, non è riuscito a renderne semplice l’esperienza, fallendo l’obiettivo.

La piattaforma di Facebook si propone invece di semplificare al massimo l’interazione, rendendo l’esperienza più semplice ed efficace. Se da una parte confinare i commenti sullo sport in una determinata area favorisce la semplificazione della discussione, rendendola più efficace, dall’altra si perde l’allargamento dei commenti all’intera piattaforma, come avviene su Twitter, ad esempio con il retweet del commento di un esperto da parte di migliaia di utenti. Facebook Sports Stadium perde la capacità di raggiungere quell’ampio pubblico, ma può acquistare, in compenso, i commenti degli utenti che non possono assistere direttamente all’evento, attraverso il meccanismo delle amicizie.

Integrare sempre più la TV Il nuovo HUB dedicato allo sport testimonia ulteriormente la volontà di Facebook di intrecciare sempre più il social con la TV. Non servirà attendere molto per capire se il nuovo HUB sarà in grado di spostare la massa degli utenti Twitter. Al momento il servizio è disponibile solo per gli utenti iOS statunitensi, anche se Facebook promette di espanderlo alle altre piattaforme. Non ci sono ancora notizie circa un possibile debutto in Europa. In un primo momento l’HUB sarà dedicato al football americano. Successivamente approderanno alla piattaforma gli eventi di altri sportivi come il baseball, il calcio, il basket, l’hockey su ghiaccio e altri ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.