Amici 15, Maria De Filippi da record la finale: “Vinco sempre, come fossi la Juventus, ma non odiatemi”

164419463-c8e31bcc-4449-4951-ab3a-df58d6c57f05Breve prontuario per chiunque voglia godersi, domani sera alle 21.10, la puntatona finale di Amici senza perdersi tra i meandri di sfide, rvm, nuovi giudici e finalisti. Prima informazione: questo show è il più grande servizio di collocamento perlo spettacolo: chi esce da qui non scompare nell’oblio.

Altra informazione cruciale: nonostante le 15 edizioni alle spalle, il programma funziona. Guai a sostenere il contrario in presenza dei vertici Mediaset: Amici vince sempre. Se non sul totale sera, primeggia sicuramente in sovrapposizione con il programma rivale che, nella fattispecie, era Ballando con le stelle. «Amici è un miracolo», garantisce Maria De Filippi. «Il dato a cui può aspirare un talent puro è quello registrato da The Voice of Italy, ossia il 10%». La media diAmici è invece di 4,8 milioni di spettatori e il 23,6% di share.

Domani va in onda la finale e a sfidarsi sono in quattro:la francesina Elodie Di Patrizi, capelli rosa e una coda di discografici già pronta a corteggiarla; il ballerino Gabriele Esposito, più bello di Stefano De Martino; il «gigante buono» Sergio Sylvestre, nato a Los Angeles, e il 18enne Lele Esposito, napoletano doc. E sono proprio loro, ossia i concorrenti, a fare la differenza: «The Voice e X Factor sono incentrati sui giurati: se la giuria è forte, il talent funziona ed è un lusso se lo spettatore si ricorda il nome del vincitore», spiega la De Filippi. Ma il sospetto è che la vera arma vincente sia Maria.

li ascolti di “Amici” sono un miracolo. Il dato ideale di un talent musicale è tra il 10 e il 12% di share. In pratica quello che più o meno fa “The Voice”». A dirlo è Maria De Filippi che domani sera condurrà la finale numero 15 del talent di Canale 5 che anche quest’anno ha confermato il successo di sempre (anche se leggermente meno rispetto allo scorso anno), vincendo la sfida del sabato sera e arrivando vicino al 24% di share, con oltre 4,5 milioni di telespettatori di media.

E con un trend in forte crescita tra i giovanissimi, come ha sottolineato gongolando il direttore di rete Scheri. Ma qual è il segreto di questo miracolo? «Gli altri talent – ha spiegato la De Filippi – vengono ricordati per i giurati non per i concorrenti. Ad “Amici” è diverso perché il telespettatore assiste passo dopo passo alla costruzione del ragazzo. Gli allenamenti, gli insegnamenti dei prof: la gente al sabato sa tutto sul giovane artista perché ha potuto seguirlo nelle puntate trasmesse nel daytime che sono servite a identificarlo. Inoltre c’è la danza con i quadri coreografici di Giuliano Peparini, che siccome toccano temi sociali molto importanti hanno una funzione di vero servizio pubblico».

Domani sera alle 21,10 in diretta si assegnerà la vittoria tra i quattro finalisti: tre cantanti (Elodie,Lele e Sergio) e il più bravo tra i ballerini (Gabriele). Tutti hanno già firmato un contratto. I dischi sono in uscita. La Sony e l’Uni- versal hanno già provveduto a tutto.
Elodie e Sergio (la ragazza dai capelli rosa e il gigante buono) hanno detto di conoscersi da diversi anni perché cantavano insieme in un locale e ora si ritrovano da avversari in finale. Mentre Lele è uno che le prova tutte. Prima aveva tentato con The Voice ma non era andata bene. «Se mi aveste mandato via – confessa – avrei provato con X Factor». Di Lele ha parlato molto bene Mor- gan: «Oltre che cantante è anche un ottimo musicista, lo ha dimostrato in gara perché solo qui ad “Amici” ti permettono di usare gli strumenti».

La De Filippi quest’anno ha allestito una squadra molto affiatata e competitiva. Promossi a pieni voti i direttori artistici (Emma, Elisa, J-Ax, Nek) e Morgan che ha agito da battitore libero. Il suo feeling con la De Filippi è perfetto. «Qui è molto più libero di dare quello che sa e non l’ho trovato affatto irascibile come me lo avevano descritto», ha sottolineato Maria. Morgan, visibilmente soddisfatto e con in tasca la riconferma per la prossima stagione ha così ricambiato la cortesia: «Amici era diverso prima di me.
10 ero diverso prima di Amici». Discorso diverso per le due giurate. Più che positiva la stagione di Loredana Berté, a suo agio in questo secondo anno. Mentre un capitolo a parte merita Anna Oxa, che anche durante la presentazione della finale ha dato la dimostrazione di sentirsi un po’ come il pesce fuor d’acqua. Ha alimentato una polemica esagerata e fuori luogo con Virginia Raffaele, della quale ha fatto pure finta di non ricordare il nome.
11 tutto senza che la sua interlocutrice fosse presente. Il “reato” commesso dall’imitatrice? Una battuta diseducativa (detta per far ridere) durante uno sketch.

Amici 15 ha già i suoi vincitori: sono Elodie Di Patrizi, Lele Esposito, Sergio Sylve- stre e Gabriele Esposito, che domani alle 21.10 in diretta su Canale 5 si contenderanno il titolo di vincitore del talent più longevo d’Italia. Fino a ieri erano talentuosi sconosciuti, da giovedì diventeranno talen- tuosi personaggi, grazie a una potenza di fuoco che ha già fruttato ai finalisti contratti con Sony, Universal, Suraci (per il ballerino Gabriele potrebbero schiudersi le porte della compagnia Preljocaj).
Così gli «amici» di Maria si preparano alla sfida finale «in un clima di festa». Lavorava
come modella e animatrice nei locali, Elodie dai capelli rosa, padre romano e mamma parigina, respinta da Amici e X Factor quando aveva 18 anni, scelta dopo diversi anni (ora ne ha 25) e diversi colori di capelli.
«Al casting li avevo grigi, poi li ho tinti di rosa, tonalità che detestavo da piccola, e invece mi ha portato fortuna! Ho iniziato a giocare con le colorazioni quando ho deciso di mollare tutto, senza avere certezze. A me piaceva cantare». Segno della svolta, anche una croce tatuata sulla spalla. Fra gli stanzoni-prova di Amici dove si suda lasciando il mondo
fuori, ha trovato pure l’amore: Lele Esposito, altro finalista. «Mi è piaciuto perché è una persona pulita». Se si aggiunge un album con nomi da Francesco Renga a Fabrizio Moro (Un’altra vita) si capisce perché in tanti la vorrebbero sul podio.
E impazziscono le fan per Gabriele Esposito, già vincitore della categoria danza, addome d’acciaio che il web s’è affrettato a ripescare in versione sexy, compaesano di Stefano De Martino (si somigliano pure un po’) ex (forse) di Belen. «Siamo entrambi di Torre Annunziata, qui abbiamo scambiato battute in dialetto» ricorda. Fra i ruoli assegnati da Giuliano Peparini, ha preferito, manco a dirlo, Narciso: «Io mi piaccio, sto bene con me stesso». Domani ballerà con l’étoi- le Eleonora Abbagnato, Ada-
mo ed Eva: «Mi ha messo a mio agio, alla prima prova ero senza fiato». Chissà se basterà a premiare la danza al televoto.
Maria «dei miracoli» minimizza il successo («non amo i confronti») ma Giancarlo Scheri direttore di Canale 5 parla al suo posto: «Abbiamo sempre vinto contro Ballando». E si vede che niente può scalfire la soddisfazione, nemmeno Oxa all’attacco di Virginia Raffaele («Assurdo che in una performance abbia detto “Datela”»). Morgan polemico su X Factor: «Non ritorno. Se non ha chiuso, chiuderà».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.