Apple, blocco foto e video su iPhone durante i concerti: soddisfatti gli artisti, polemiche degli utenti

0

Apple, blocco foto e video su iPhone durante i concerti soddisfatti gli artisti, polemiche degli utenti

Stangata per tutti i possessori di un iPhone Apple visto che l’azienda sembra abbia presentato un brevetto destinato a bloccare la creazione e condivisione di foto e video tramite iPhone e iPad durante i concerti.

Diffusa la notizia da pochi giorni crescono le polemiche proprio in merito al nuovo brevetto di Apple, e secondo le ultime indiscrezioni sembra che l’azienda già parecchi anni fa avesse tenuto dall’Ufficio Brevetti il via libera alla registrazione di una nuova tecnologia ad infrarossi da implementare all’interno delle ottiche digitali al fine di impedire agli utenti di scattare fotografie e video in specifiche circostanze come appunto avviene durante i concerti ma adesso sembra che la stessa funzione possa essere estesa anche ad altri luoghi che non che non siano necessariamente i concerti. Sembra che già Apple abbia applicato questo blocco o meglio funzione in alcuni dispositivi iPhone, e dunque questi nello specifico si vedranno limitata la possibilità di scattare fotografie o video è andato circoscritta.

L’obiettivo di tale misura è sicuramente quello di proteggere la privacy e copyright visto che riprendere un artista durante un concerto e condividerlo sui social o sul web in generale o con altri utenti potrebbe violare le norme sul diritto d’autore oltre al fatto che potrebbe andare contro l’interesse privato dell’artista di non divulgare al di fuori dello stadio la sua immagine sul palco e la sua musica. Il brevetto in questione come già anticipato non è una novità degli ultimi giorni bensì una tecnologia alla quale l’azienda Apple sta lavorando da ben 6 anni ma di cui si è avuta notizia soltanto negli ultimi giorni. Riguardo il modello più attesa dell’anno prodotto da Apple ovvero l’iPhone 7 sembra che ancora non si abbiano notizie certe sul fatto c’è dispositivo abbia al suo interno tale tecnologia o meglio tale blocco.Sembra che questa notizia sia stata accolta con grande soddisfazione da parte degli artisti visto che già proprio negli scorsi mesi alcune cantanti tra cui Adele e Gianna Nannini hanno posto attenzione proprio su l’utilizzo del cellulare durante i loro concerti nello specifico Adele durante un concerto all’Arena di Verona avvenuto nelle scorse settimane ha rimproverato pubblicamente dal palco un fan che la stava filmando con il proprio smartphone ed allo stesso avrebbe detto:”Sono qui nella vita reale si può godere tutto dal vivo e non attraverso una videocamera“.

Ed ancora Gianna Nannini e Kate Bush hanno espressamente chiesto ai loro fanno di rinunciare ai cellulari durante i loro concerti.”La legge sul diritto d’autore vieta di fare foto e video ai concerti ma è chiaro che è una legge vecchia, che non considera i nuovi mezzi tecnologici come smartphone e social network. Il diritto ha grossi problemi in tal senso, che sono peggiorati con l’arrivo di piattaforme come Periscope, che permettono di trasmettere video in diretta sui propri profili social. Oggi comunque sarebbe impossibile nella pratica impedire agli spettatori di un concerto di catturare immagini, sia perché non si può sequestrare un cellulare, sia perché dipende da cosa rientra nell’inquadratura: se gli artisti possono vietare di riprendere la loro performance, non possono impedire alle persone di scattare un selfie”, spiega Saverio Occhipinti, avvocato esperto di privacy del Foro di Roma.

Rispondi o Commenta