Apple sfida Netflix e lancia la sua prima serie tv incentrata su app e sviluppatori

Una grande novità è stata presentata da Apple che ha deciso di entrare nel mondo della tv on-demand a qualunque costo. L’indiscrezione era arrivata nei giorni scorsi ma adesso è ufficiale, comunicata direttamente dall’azienda che ha deciso così di lanciare questa grande novità. Eddy Cue, senior Vp Internet software and services di Apple proprio nella giornata di ieri ha rilasciato un’intervista al New York Time nella quale ha annunciato di fatto la novità e la volontà dell’azienda di voler lanciare una prima serie tv.

Da quanto emerso la società di Cupertino starebbe lavorando a questo progetto ed avrebbe già preso degli accordi con il produttore discografico nonchè rapper Will.i.am. ed anche con due dirigenti veterani del mondo televisivo statunitense ovvero Ben Silverman e Howard T.Owens, tra l’altro entrambi dirigenti di Propagate, un’azienda di produzione.

Lo stesso Silverman ha proposto la nuova serie ad Apple che dopo aver esaminato l’idea ed il progetto ha accettato di produrla. Cue avrebbe detto: “Abbiamo ritenuto che fosse perfetto per Apple” .Al momento si hanno davvero poche notizie al riguardo, ad esempio non è stato comunicato il titolo, non si sa il budget messo a disposizione ed ancora non si conoscono le trame, ne il cast.

“Questo non significa che ci muoveremo in modo massiccio nella produzione di film o prodotti per la televisione”, ha dichiarato Cue nel corso di un’intervista al New York Times. Non si conoscono neppure le tempistiche, modalità di distribuzione,i contenuti e se Apple stia pensando di promuovere davvero i suoi App Store.

Ciò che è stato annunciato è che la serie metterà in luce l’economia delle applicazioni ed a tal riguardo Cue di Apple ha aggiunto che una delle cose migliori di un app store sono le grandi idee che la gente ha avuto per costruire cose e creare cose. L’idea è quindi quella di creare una serie dedicata espressamente all’app economy, e dunque al mondo di sviluppatori, ingegneri e designer che quotidianamente lavorano alle app per i device mobili. «Conosciamo storie davvero illuminanti e incredibili dei nostri sviluppatori. Ciò che hanno fatto, da dove arrivano, come hanno iniziato e i problemi che hanno risolto nel tempo» , ha aggiunto ancora Cue di Apple.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.