Argentina, l’arbitro gli da il cartellino rosso: calciatore lo uccide in campo

“E’ accaduto tutto durante la partita” hanno spiegato fonti della polizia all’agenzia Efe riportate dal Mirror. “Il giocatore era particolarmente arrabbiato e ha recuperato una pistola che aveva nel borsone per poi usarla per uccidere l’arbitro”.

L’arbitro richiamava Cesar Flores di 48 anni, è stato raggiunto da tre colpi di rivoltella; uno alla testa, uno al collo un altro aspetto. Ferito anche un altro giocatore, Walter Zarate di 25 anni, che è stato subito assistito ed è fuori pericolo. Dopo l’assassinio il calciatore si è dato alla fuga ed è ricercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.