Arisa Shock: “Ecco cosa chiedo agli Uomini prima di uscire”

0

Di certo si può dire di tutto su Arisa tranne che sia una persona banale. La cantante in questi anni ha subito varie trasformazioni, soprattutto di stile ed estetiche, ma la caratteristica peculiare che più la contraddistingue è quella di dire sempre quello che pensa, anche se è politicamente scorretto. Ecco cosa ha dichiarato in una intervista rilasciata al Fatto Quotidiano rispetto al suo rapporto con gli uomini riguardo l’amore e in particolare sul ‘primo appuntamento’ con un uomo:

“Agli uomini chiedo subito se sono eterosessuali, perché dopo i trent’anni non c’è da perdere tempo. La verità è che io vorrei degli uomini più intraprendenti, più decisi. Quando mi scrivono ‘Ti amo’ su Facebook mi fanno sorridere, come faccio a crederci? Mi devono vedere la mattina quando mi sveglio per decidere se mi amano.

L’altra sera avevo scritto un lungo post ma poi l’ ho riletto e per fortuna l’ ho cancellato. Parlavo della gente che mi ha insegnato qualcosa, ma poi avrei dato importanza a persone che forse non meritano e mi sono fermata in tempo.

A me piacciono le cose fatte bene, sono esigente e voglio persone accanto a me entusiaste. Io ho fatto tanti lavori nella mia vita e non mi sono mai sentita stanca o demotivata. Se qualcuno attorno a me mi chiede ‘Non sei stanca?”‘ io quella gente la elimino perché mi toglie le energie, mi demotiva. Il punto è che io in effetti sono una scheggia impazzita e questo non aiuta nel lavoro, la gente spesso ha paura di chiamarmi. Sanno che sono brava ma poi magari si chiedono ‘E se le parte l’ embolo?’. Basterebbe che l’ embolo non me lo facessero partire, per esempio. Odio i complottisti, chi sparla alle spalle. Dire le cose in faccia è un gesto di altruismo, si aiuta l’altro a migliorare, a farsi delle domande”.

Rispondi o Commenta