Badante romena denunciata per maltrattamenti su anziano di 83 anni, lo obbligava a rapporti sessuali

Incredibile quanto accaduto nei giorni scorsi a Villamaina, in provincia di Avellino dove una donna di nazionalità romena di 47 anni è stata arrestata dai Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano ed in particolare quelli della Stazione di Gesualdo, perchè ritenuta responsabile di svariati reati commessi presso l’abitazione di un anziano signore di 83 anni, dove la donna lavorava ormai da diverso tempo.I fatti risalgono ad alcune sere fa, quando in seguito ad una segnalazione di aiuto, i carabinieri si sono recati presso l’abitazione dell’anziano signore ed hanno colto la donna sul fatto.

La segnalazione sarebbe arrivata da alcuni vicini i quali avrebbero udito lamentele e rumori sospetti provenire proprio dall’abitazione dell’anziano signore; sul posto nel giro di pochi minuti sono arrivare le due pattuglie delle Stazioni di Gesualdo e Fontanarosa e le forze dell’ordine hanno trovato la donna in evidente stato di alterazione psico fisica provocata da una grande quantità di alcolici ingerita.

Giunti i carabinieri la donna non sembra aver gradito l’arrivo delle forze dell’ordine, tanto da cominciare ad inveire contro i militari al punto da rendere necessario anche l’intervento del 118 per riportare la calma. Da quanto è emerso la badante avrebbe anche tentato di abusare sessualmente dell’anziano signore, il quale dopo essersi categoricamente rifiutato e dopo averle ordinato di uscire subito dalla sua abitazione è stato colpito con calci e pugni dalla badante.

I sanitari hanno anche medicato l’anziano signore e nello specifico sarebbero state riscontrate lesioni all’addome. I carabinieri hanno trovato l’anziano signore riverso per terra dopo essere stato picchiato e strattonato ripetutamente dalla romena che è stata denunciata dalla Procura della Repubblica di Avellino diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo perchè ritenuta responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia, violenze sessuali, lesioni personali, oltraggio e minaccia a Pubblico Ufficiale nonchè violazione di domicilio.L’anziano signore al momento è stato trasferito presso una struttura idonea ricettiva di Villamaina. E’ stato grazie al pronto intervento delle forze dell’ordine che per fortuna questa storia è finita senza gravi conseguenze, sarebbe bastato un ritardo o semplicemente un disinteresse da parte delle forze dell’ordine e questa storia si sarebbe potuta trasformare in una tragedia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.