Barbara D’Urso, i suoi programmi Mediaset “assolti” dal Tribunale

La presentatrice Barbara d’Urso svolge in maniera corretta l’attività di conduttrice televisiva di programmi di info azione e intrattenimento. Questa la decisione stabilita dal tribunale di Monza, determinando, sottolinea una nota del gruppo Mediaset: “un rilevante precedente giuridico in tema di libera manifestazione del pensiero”.

Con la disposizione definitiva del 24 febbraio 2016, il tribunale di Monza ha rigettato è archiviato l’accusa di “esercizio abusivo della professione giornalistica”. Esaminati i fatti, a seguito della “generica ed esplorativa” notificazione che pretendeva di fermare l’attività della d’Urso nel programma “domenica live” in quanto non è iscritta all’ordine dei giornalisti, il giudice ha accolto la domanda del pubblico ministero, in ragione: “della tutela dei diritti fondamentali, quali quello di libertà di manifestazione del pensiero”.

Mediaset, oltre a esprimere soddisfazione per la decisione relativa a un proprio programma e a una delle conduttrici di punta dell’azienda, “segnala il rilevante precedente giuridico che costituisce un punto fermo nel diritto della libera manifestazione del pensiero. A tutela di chiunque operi nel mondo mediatico e più in generale per tutti i cittadini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.