Bernie Baby è morto il piccolo divenuto la mascotte del democratico Usa Sanders: la causa la sindrome della morte da culla

0

E’morto così all’improvviso Oliver Lomas-Davis, il piccolo bambino americano di soli quattro mesi divenuto nell’ultimo periodo la mascotte della campagna elettorale del candidato democratico Bernie Sanders. La morte del piccolo è stata annunciata dalla stessa mamma attraverso un comunicato postato via web sul noto social network.Da quanto emerso il piccolo Oliver sarebbe morto lo scorso 25 febbraio ma la notizia è stata resa pubblica solo nei giorni scorsi attraverso l’apertura di un’apposita pagina Facebook e Twitter in sua memoria.

Il piccolo era divenuto famoso dopo che la mamma lo aveva portato alla campagna elettorale del candidato democratico Bernie Sanders e proprio in quell’occasione il piccolo Oliver era stato travestito proprio da Sanders con tanto di occhialoni da vista ed una parrucca bianca in testa. In quell’occasione il piccolo Oliver era stato chiamato Bernie Baby e divenuto famoso. Il piccolo sarebbe morto a causa della sindrome della morte in culla, ovvero sarebbe morto improvvisamente nel sonno senza un apparente motivo, ma è ovvio che adesso bisognerà indagare per capire le cause che hanno condotto alla morte il piccolo Oliver.

Purtroppo i casi di morte attribuiti alla sindrome della morte in culla sono molti, le statistiche parlano di circa 3500 casi all’anno solo negli Usa. I funerali si svolgeranno il prossimo 7 marzo.

Rispondi o Commenta