Blitz antiterrorismo a Parigi e Bruxelles, sette gli arresti: sventato attentato nella capitale francese

In seguito agli attentati di Bruxelles, nella giornata di ieri sono state portate a termine diverse operazioni di polizia si a Bruxelles che a Parigi che hanno portato all’arresto di sei persone. Nello specifico nel corso dell’operazione portata a termine nella banlieue nord di Parigi è stato arrestato un uomo il quale stava preparando un attentato sul suolo francese «allo stadio avanzato».

E’ stato lo stesso ministro dell’Interno, Bernard Cazeneuve, ad annunciarlo in serata escludendo al momento «collegamenti» con gli attentati di Bruxelles o del 13 novembre a Parigi.L’operazione portata avanti dalle forze dell’ordine ad Argenteuil è durata diverse ore ma alla fine ciò che importa è che l’uomo è stato fermato e con questo questo l’attentato è stato sventato. L’uomo è stato arrestato e poi sono state effettuate delle perquisizioni all’interno dell’abitazione dove l’individuo presunto terrorista è stato fermato; dalle perquisizioni purtroppo non è emerso nulla di particolare.

A scopo preventivo tutta la zona compreso il palazzo sono stati evacuati.Gli agenti di polizia hanno anche perquisito tutto il condominio ed il garage con l’aiuto di un cane antidepressivo.” Una cinquantina di persone in tutto, famiglie con bambini, sono state riunite davanti a un edificio vicino. Verso le 22.00, gli artificieri hanno chiesto la completa evacuazione della zona e gli accessi sono stati bloccati a 200 metri dal luogo dell’operazione.

Subito dopo si è saputo dell’arresto del presunto terrorista che stava preparando un attentato in Francia e il progetto era “ad uno stadio avanzato”, ha aggiunto ancora il Ministro. Dell’uomo arrestato, al momento si sa solo che è di natura francese e che risulta essere coinvolto ad un livello alto in questo progetto. “Questa operazione fa seguito a un arresto importante compiuto giovedì mattina. E’ sospettato di essere “coinvolto ad un livello alto in questo progetto. Si muoveva ai vertici di un’organizzazione terroristica che progettava di colpire il nostro Paese”, ha dichiarato il Ministro dell’interno Bernard Cazeneuve.

«L’operazione è stata frutto di un’inchiesta minuziosa condotta da diverse settimane, nella quale sono stati mobilitati importanti mezzi di sorveglianza fisica e tecnica, oltre a una stretta e costante cooperazione fra i servizi europei», ha aggiunto il Ministro. Cazeneuve ha tenuto a ricordare che “75 persone collegate ad attività terroristiche sono state fermate in Francia dall’inizio del 2016. Fra loro, 37 sono state denunciate e 28 arrestate”. Un’altra importante operazione di polizia è stata sviluppata in Belgio e nello specifico a Bruxelles a Schaerbeek;nel corso di questa operazione di polizia sei persone sono state fermate. “Tre persone sono state arrestate davanti alla nostra porta, davanti alla procura federale”, in pieno centro di Bruxelles,ha dichiarato un portavoce della procura Ericn Van Der Sypt.La polizia e’ alla ricerca di un secondo uomo sospettato di essere coinvolto nell’attentato alla metro, un individuo con un borsone ripreso dalle telecamere di sicurezza mentre parla con kamikaze.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.