Bonus bebè, il Ministro Lorenzin propone aumento fino al quinto anno di vita del bambino

Sono in arrivo buone notizie per tutte le mamme o per le donne che hanno intenzione di diventarlo. La novità arriva direttamente dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin in occasione della Festa della donna che si celebra oggi, 8 marzo 2016. Il ministro ha voluto annunciare l’intenzione di voler proporre un aumento del bonus bebè, e lo ha fatto nel corso di un convegno organizzato dal Farmindustria in vista dell’8 marzo intitolato Le donne per la farmaceutica per le donne”.

“Proporrò un aumento del bonus bebè attualmente pari ad 80 euro, che sia anche un aumento nel tempo. Dobbiamo pensare cioè a misure di sgravio per la famiglia, per la genitorialità e per i bambini fino ai cinque anni, e non solo nei primi mesi di vita”, ha dichiarato il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin nel corso del convegno sopra citato tenutosi alla Vigilia della Festa della donna. Nel contempo il Ministro ha anche annunciato la volontà di rivedere l’età per il sistema pensionistico.

È evidente che il sistema dell’età pensionabile per le donne vada rivisto, anche se ci vorrà tempo ed equilibrio”,ha aggiunto Beatrice Lorenzin. Le donne hanno infatti un carico di presa in cura sia nei confronti degli anziani sia dei bambini, ha detto Lorenzin.“Ciò crea dunque dei problemi. Far lavorare una donna fino a 70 anni è molto di più che usurante: diventerà un tema serissimo su cui bisogna riflettere.Bisogna rivedere tutta la macchina del welfare e avere una visione per il nostro Paese che sia a venti anni e non a breve termine”, ha aggiunto il Ministro che ha anche sottolineato come purtroppo ancora non vi è l’assoluta parità in politica tra uomini e donne.

 A proposito della giornata di oggi in cui si celebra la dona, Beatrice Lorenzin ha dichiarato che in realtà non ha senso farlo perchè piuttosto sarebbe più utile ritrovare una nuova epoca del femminile, perchè al giorno d’oggi si sta perdendo la consapevolezza di quello che siamo e del nostro valore.Per chi non lo sapesse il bonus bebè è un assegno erogato dall’Inps che spetta alle famiglie che abbiano avuto dal 1°gennaio 2015 nuovi nati o nuove adozioni. Ovviamente per poter ottenere questo bonus bisognerà essere in possesso di alcuni requisiti reddituali, ovvero l‘assegno di ottanta euro sarà concesso alle famiglie che dimostreranno un reddito a fini Isee non superiori a 25.000, ed ancora l’assegno avrà un importo raddoppiato per le famiglie che hanno redditi Isee inferiori a 7000 euro. Il bonus Bebè è stato introdotto dalla legge di stabilità per il 2015 e prevede che l’Inps attribuisca il bonus di 80 euro mensili ad oggi fino al terzo anno di vita del bambino, ma il Ministro Lorenzin vorrebbe prolungarlo fino al quinto anno di vita. La domanda dovrà essere effettuata direttamente presso l’Inps.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.