Brescia, undici arresti per pedofilia, in manette anche un sacerdote e un allenatore di calcio

Sono undici le persone tra le quali un ecclesiastico, sono state arrestate dalla Lombardia ed Emilia con l’imputazione di aver avuto rapporti sessuali a pagamento con ragazzini minorenni. L’intervento delle forze dell’ordine di Brescia ha ha coinvolto quelle di Bergamo, Milano, Pavia, Monte Brianza, Parma. In cella sono finiti, tra gli altri, un istruttore di squadra di calcio giovanile e un poliziotto della questura locale. Per tutti il capo d’imputazione è prostituzione minorile.

L’indagine, avviata nell’agosto dell’anno passato dalle forze dell’ordine del gruppo di Brescia e dalla divisione di polizia giudiziaria, ha accordato di identificare quattro ragazzi minorenni che avevano rapporti sessuali a pagamento.

Il ragazzo molti si presentavano come maggiorenni sui vari social network, indagati avevano con loro rapporti sessuali non gli appartati dando loro regali e piccole somme di contanti. Stando a quanto dicono gli investigatori, sono stati numerosissimi gli episodi di rapporti consumati a bordo di macchine in parcheggi isolati nei centri commerciali, i luoghi di divertimento nell’abitazione di alcuni degli indagati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.