Bruno Vespa risponde alle polemiche sull’intervista al figlio di Totò Riina: ‘Sono sorpreso e addolorato’

Sono già trascorsi alcuni giorni da quando, lo scorso 6 aprile 2016 su Rai 1 nel corso della trasmissione televisiva Porta a Porta è stato mandato in onda un servizio in cui il presentatore Bruno Vespa ha intervistato Giuseppe Salvatore Riina, figlio del boss Totò Riina e subito sul web è scoppiata la polemica.

Sono stati infatti in molti che hanno commentato la decisione presa dalla Rai e dallo stesso Vespa di mandare in onda l’intervista a Giuseppe Salvatore Riina in occasione dell’uscita del suo libro e soprattutto a far nascere la polemica sono state anche le parole espresse dallo stesso il quale non ha perso occasione per dichiarare al mondo intero di amare molto il padre e di non volerlo giudicare in televisione per quello che ha fatto.

Ecco che alle polemiche nate nei giorni scorsi e che aumentano ogni giorno sempre più, ha risposto lo stesso Bruno Vespa il quale, intervenendo a Taranto al seminario ‘Parole e Giustizia, ha nello specifico dichiarato “Tutto questo baccano mi sorprende e mi addolora” proseguendo poi che tutti i capi mafia sono stati intervistati da vari giornalisti.

Entrando nello specifico Vespa ha ricordato che “Biagi ha intervistato Luciano Liggio e Sindona. Joe Marrazzo ha intervistato Piromalli e Cutolo. Non hanno risparmiato nessuno. Vespa intervista il figlio di Riina, non il boss Riina, e succede tutto questo bordello. Lascio a voi il commento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.