Caso Gloria Rosboch, il procuratore sulla madre di Gabriele: “La donna ha un ruolo importante nell’omicidio”

0

Arrivano alcune indiscrezioni che farebbero pensare ad una svolta del caso riguardante l’omicidio della povera Gloria Rosboch, uccisa da Gabriele DeFilippi, suo ex allievo che tempo fa truffò la professoressa per 187 mila euro. Proprio nella ultime ore il procuratore capo di Ivrea Giuseppe Ferrando, ha letto e riletto tutte le pagine dei verbali e dell’interrogatorio di Sofia l’ex fidanzata di Gabriele DeFilippi. Lo stesso procuratore aveva dichiarato: “Non guarderò nessuna trasmissione in televisione sul caso Rosboch, devo studiare gli atti“.

Da quanto emerso dagli atti sembra che Gabriele fosse stato messo sotto pressione dalla madre Caterina Abbattista che tra l’altro si trova in carcere insieme al figlio e dall’amico Roberto Obert.”Racconta, Sofia, che Caterina avallava l’idea originaria di Roby, lo chiama così, di far sparire Gloria”, ha aggiunto il procuratore.La donna, Caterina Abbattista continua a ribadire che lo scorso 13 gennaio, giorno dell’omicidio era al lavoro in ospedale ma purtroppo per lei, ovviamente, le celle telefoniche non confermano la sua versione.

Secondo il Procuratore la madre di Gabriele, ovvero la signora Caterina ha un ruolo importante sia nella truffa che nell’omicidio della professoressa Gloria. “Fino alla lettera esplosiva dei legali della Rosboch. A quel punto, l’insegnante di Castellamonte diventa un peso da eliminare”, aggiunge il procuratore.

Rispondi o Commenta