Caso Regeni: arrestato in Egitto il dottor Ahmed Abdallah, il consulente della famiglia del ricercatore

Caso Regeni arrestato in Egitto il dottor Ahmed Abdallah, il consulente della famiglia del ricercatore

Si continua a parlare dell’uccisione del ricercatore friulano Giulio Regeni, trovato morto diversi mesi fa Al Cairo, in circostanze piuttosto misteriose. Secondo quanto riferito nelle ultime ore sarebbe stato arrestato in Egitto il dottor Ahmed Abdallah, ovvero il Presidente del Consiglio d’amministrazione della Commissione egiziana per i diritti e le libertà, ovvero l’Ong che sta offrendo attività di consulenza per i nostri legali.

La notizia è arrivata, come già riferito, proprio nelle ultime ore ed è stata diffusa proprio da una grande testata giornalistica italiana e confermata subito dopo da Amnesty International. Ahmed Abdallah, da quanto è emerso sarebbe stato prelevato nella sua abitazione nella notte tra il 24 ed il 25 aprile dalle Forze speciali.

La famiglia del ricercatore friulano si è detta parecchio “angosciata” per l’arresto del dottor Ahmed Abdallah, che adesso è accusato di istigazione alla violenza per rovesciare il governo, adesione ad un gruppo terroristico e promozione del terrorismo.

“La famiglia Regeni esprime preoccupazione la recente ondata di arresti in Egitto ai danni di attivisti per i diritti umani, avvocati e giornalisti anche direttamente coinvolti nella ricerca della verità circa il sequestro, le torture e l’uccisione di Giulio”, ha dichiarato Amnesty International in un comunicato diffuso proprio nelle ultime ore. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.