Caso scontrini, il Premier Matteo Renzi ed il Comune di Firenze condannati al pagamento delle spese legali

Arrivata nella giornata di oggi la condanna per Matteo Renzi in relazione al caso scontrini. Esulta il Movimento cinque stelle che adesso dovrà ricevere dal Comune tutti gli scontrini e le ricevute delle spese di Matteo Renzi risalenti al periodo in cui il Premier era sindaco della città, ovvero di Firenze.

La notizia stata data direttamente dai gruppi parlamentari di Camera e Senato del Movimento cinque stelle nella mattinata di oggi. Matteo Renzi, dunque e tutto il Comune di Firenze è stato condannato al pagamento delle spese legali nei confronti di due consiglieri comunali del Movimento cinque stelle che hanno fatto richiesta di accesso agli atti.

“L’accesso dei consiglieri comunali è strumento di controllo e verifica del comportamento dell’amministrazione, in funzione di tutela di interessi non individuali, ma generali, e costituisce espressione del principio democratico dell’autonomia locale e della rappresentanza esponenziale della collettività’”, questo quanto si legge nel testo riportato dal Movimento cinque stelle riguardo il caso scontrini.

Nonostante questa vittoria, il Movimento cinque stelle ha deciso di andare avanti, programmando una visita al Palazzo Vecchio per chiedere che le spese vengano rese note, cercando di riportare la luce su questa vicenda che sembrava essere stata messa nel dimenticatoio.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.