Charlie Sheen, tenta di assoldare un killer per uccidere la sua ex fidanzata: “Pago anche 20 mila dollari”

Un’intercettazione davvero scioccante quella in cui Charlie Sheen chiama un sicario per uccidere una persona, ovvero la sua ex fidanzata. Ebbene si, la star della famosissima serie tv Due Uomini e Mezzo, Charlie Sheen, è accusato di aver tentato di assoldare un killer per uccidere la sua ex fidanzata Scottine Ross.

«Questa stronza deve essere sepolta. Sono disposto a pagare anche ventimila dollari pur di uccidere la Ross», sarebbe questo il contenuto dell’audio incriminato che di fatto accusa l’attore di tentato omicidio. Alla luce di questa intercettazione sembra che il Dipartimento di Polizia di Los Angeles abbia aperto un’inchiesta penale contro la star anche se il portavoce delle forze dell’ordine non ha confermato la natura esatta delle indagini ed anche i nomi delle persone coinvolte.

L’attore era stato accusato proprio dalla stessa Scottine Ross di aver abusato di lei sia fisicamente che mentalmente e di averle nascosto di essere statoaffetto dal virus dell’HIV.Proprio lo scorso mese di novembre l’attore aveva ammesso in diretta tv di essere affetto dal virus dell’HIV da almeno quattro anni e di aver fatto sesso con diverse donne senza svelare il suo segreto.

«Perchè non mi hai detto che eri infetto?», chiederebbe una donna non identificata nel nastro in questione. «Perchè non sono affari tuoi», la risposta di Sheen.L’attore è finito ancora una volta nei guai, dopo che nel 2009 era stato arrestato con l’accusa di abusi domestici dopo le minacce di morte rivolte al’ex moglie Brooke Mueller.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.