Coldiretti presenta la black list dei cibi pericolosi venduti in Italia: allarme broccoli cinesi e prezzemolo dal Vietnam

Coldiretti presenta la black list dei cibi pericolosi venduti in Italia allarme broccoli cinesi e prezzemolo dal Vietnam

Allarme nei supermercati italiani, lanciato dalla Coldiretti in seguito ad alcune analisi effettuate su un campione di prodotti che nella maggior parte dei casi, circa il 92% sono risultati irregolari per la presenza di residui chimici. Nei supermercati italiani purtroppo risultano essere presenti broccoli provenienti dalla Cina, e questi rispetto ai nostri prodotti risultano meno sicuri; nello specifico questi broccoli asiatici sono risultati contaminati da Acetamiprid, Chrlorfenapyr, Cardendazim, Flusilazole e Pyridaben.

Ma a preoccupare è anche il prezzemolo del Vietnam con il 78% di irregolarità ed il basilico proveniente dall’India che sembra essere fuori norma in 6 casi su 10. La Coldiretti proprio in questi giorni ha presentato una Black list di quelli che sono i prodotti più contaminati e purtroppo presenti nei nostri supermercati, e sembra che in cima alla lista ci siano i prodotti provenienti dalla Cina, perchè risultati per la stragrande maggioranza contaminati dalla presenza di micotossine, addittivi e coloranti al di fuori dalle norme di legge, da parte dell’Unione Europea.

Su un totale di 2967 allarmi per irregolarità segnalate in Europa hanno riguardato il continente asiatico. Nella black list presentata dalla Coldiretti emergono anche le fragole,le arance e le melagrane provenienti dall’Egitto.

Non c`è più tempo da perdere e occorre rendere finalmente pubblici i flussi commerciali delle materie prime provenienti dall’estero per far conoscere anche ai consumatori i nomi delle aziende che usano ingredienti stranieri”, ha sottolineato il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.