Colonia, 22enne stuprata durante il Carnevale: fermato un 17enne afgano presunto autore della violenza

Dopo i terribili fatti relativi alla notte di San Silvestro, quando centinaia di donne sono state molestate e violentate ecco che un nuovo terribile caso di violenza arriva direttamente da Colonia e ha coinvolto una giovane donna di soli 22 anni che, come ha riportato Bild on line, ha denunciato di essere stata violentata nella notte del giovedì grasso. Un portavoce delle forze dell’ordine avrebbe raccontato al tabloid sopra citato la versione della vittima della violenza la quale avrebbe raccontato nello specifico di essere stata sorpresa dal suo aggressore intorno alle 3 di notte proprio quando stava rientrando a casa.

L’aggressore le avrebbe prima mostrato del materiale pornografico con il cellulare e successivamente si sarebbe scagliato contro la ragazza aggredendola fisicamente fino a farle perdere i sensi. Quando la ragazza è rinvenuta, ha raccontato di avere capito di essere stata oltre che picchiata anche violentata. Subito ha deciso di intervenire sulla questione denunciando immediatamente l’accaduto e subito dopo la denuncia è iniziata una vera e propria caccia all’uomo da parte delle forze dell’ordine che, poco dopo, hanno fermato il presunto aggressore.

Si tratta nello specifico di un giovane diciassettenne di origine afgane fermato poco dopo la denuncia esposta da parte della giovane vittima di violenza. Il segretario della Lega Nord Matteo Salvini è intervenuto sulla questione scrivendo un lungo post attraverso la propria pagina Facebook affermando nello specifico “Ancora violenza a Colonia. Una ragazza di 22 anni è stata prima picchiata e poi violentata da un “profugo” afgano di 17 anni, ospite di un centro di accoglienza. Le coscienze della Merkel e dei buonisti alla Renzi sono sporche di sangue. A casa!!”. Ma oltre a Matteo Salvini sulla delicata questione è intervenuto anche Roberto Calderoli, Vice Presidente del Senato, il quale attraverso il proprio profilo Facebook ha scritto un lungo post ricordando che dopo quello che Colonia ha vissuto in occasione della notte di Capodanno ecco che adesso l’incubo è tornato in occasione della festa del Carnevale.

“Evidentemente non è stata sufficiente la raccomandazione alle donne da parte del sindaco buonista, di tenersi a un braccio di distanza dagli stranieri, cosa che in simili occasioni è piuttosto difficile fare. 22 finora i reati sessuali denunciati, compreso l’ennesimo stupro da parte di un immigrato, che ha picchiato una 22enne tedesca fino a farle perdere i sensi per poi abusare di lei” ha scritto nello specifico nel post su Facebook Calderoli il quale ha concluso sostenendo che la soluzione è quella di chiudere le porte e spedire fuori dai confini tutti coloro i quali non hanno il diritto di rimanere affermando poi che andrebbe applicata “la castrazione chimica per chi si rende colpevole di reati di natura sessuale”. Il Direttore della polizia locale Michael Temme ha inoltre precisato che dopo i terribili fatti della notte di Capodanno vi è una maggiore propensione da parte delle donne a denunciare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.