Comunali Roma, Giorgia Meloni non molla e smentisce il suo ritiro dalla corsa a Sindaco di Roma

Comunali Roma, Giorgia Meloni non molla e smentisce il suo ritiro dalla corsa a Sindaco di Roma

Giorgia Meloni rilancia la sua sfida dalla sede del comitato elettorale dove nella giornata di ieri ha presentato le cinque liste che sosterranno alle prossime elezioni comunali di Roma. Non ci sarà nessun ritiro dunque alle prossime elezioni comunali di Roma, è questo quanto dichiarato da Giorgia Meloni con la gravidanza ormai piuttosto evidente, con la pancia nascosta sotto una maglia un pò larga.

“Qualcuno ha detto che sarebbe in arrivo un certificato medico per darmi un motivo per ritirarmi. Voglio dire con chiarezza io e la mia bambina stiamo benissimo e se qualcuno ha bisogno di dire cose del genere vuol dire che sta messo male lui”, ha dichiarato nella giornata di ieri Giorgia Meloni che può contare vivamente sull’appoggio del Presidente Fratelli d’Italia. ”C’era un tempo in cui la tutela di alcune questioni, anche per scaramanzia, venivano lasciate al riparo dallo scontro politico ma questo non sta accadendo – sottolinea – Nella sua tragicità è una buona notizia perché vuol dire che siamo particolarmente competitivi”.

Giorgia Meloni,però, in realtà può contare anche sul sostegno della Lega Nord per Salvini, con Irene Pivetti capolista, e la lista civica “Con Giorgia”, capitanata da Turchese Baracchi ed a queste vanno ad aggiungersi anche il Partito Liberale con Maurizio Irti e la Federazione Popolare per la Libertà dell’ex ministro della Difesa Mario Mauro.Proprio riguardo il rapporto tra Giorgia Meloni e Matteo Salvini, che in tanti davano deteriorato, la candidata a sindaco di Roma si è tolta un sassolino dalla scarpa sostendo: “I quotidiani continuano a raccontare di dissidi su quisquilie. Ringraziando Dio, invece, le cose vanno più che bene. Con Matteo ci sentiamo tutti i giorni“. Per quanto riguarda i nomi dei candidati presenti nella lista presentata da Giorgia Meloni, sembra che l’elenco non sia stato presentato eppure alcuni nomi sembrano già spiccare, tra i quali Rachele Mussolini, mentre la sorella Alessandra correrà con Marchini nelle liste di Forza Italia e Liana Gigliozzi, ovvero la figlia di Romolo l’uomo trucidato dai nazifascisti alle Fosse Ardeatine.

Presenti nella lista anche Luciano Cannito, ovvero il coreografo nonchè regista, l’ex dirigente della questura Rosario Vitarelli,l’atleta olipico Ashraf Saber ed ancora il fondatore di Bici roma, Fausto Bonafacci e Giacinta Ruspoli, la 28enne figlia del Principe Ruspoli. “Assessori leghisti? Dipende dai risultati delle elezioni. Vorrei tenere conto del voto dei romani”, ha anche aggiunto la Meloni parlando del suo stretto rapporto con Matteo Salvini, il leader del Carroccio. La sua lista non ha capigruppo, ma esprime i candidati in ordine alfabetico “per far valere il consenso che avrà ciascuno”, come ha ben sottolineato la Meloni. In lista gli ex consiglieri Andrea De Priamo, Fabrizio Ghera, Lavinia Mennuni e Federico Rocca: “Questa è la prima occasione di presentare la mia bella squadra. Le persone che vedete sedute qui sono la migliore risposta alle chiacchiere di questi giorni: non ci stiamo ritirando, ma siamo carichi per questa contesa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.