Consigliere comunale ucciso per un debito nel Catanese.L’omicida si costituisce

0

1475701505324-jpg-palagonia__il_consigliere_comunale_ucciso_per_un_debito_dopo_un_duello_da_far_westE’ un consigliere comunale di 42 anni, Marco Leonardo, l’uomo ucciso in un bar nel centro diPalagonia, grosso centro agricolo del Catanese. E’ un consigliere comunale di Palagonia (Catania) la vittima dell’omicidio avvenuto nel primo pomeriggio di oggi in un bar del piccolo centro etneo.

Da una prima sommaria ricostruzione un sicario, armato di pistola, ha fatto irruzione nel locale dirigendosi a colpo sicuro verso la vittima che ha tentato invano la fuga.

Ferito accidentalmente durante l’agguato anche il barista. Nel 2008 fu infatti arrestato insieme con altre 13 persone nell’ambito dell’operazione “Matrioska” che portò alla luce false dichiarazioni sull’assunzione di braccianti, attraverso le quali gli indagati avrebbero ottenuto illegalmente contributi per 8 milioni di euro, liquidati in tre anni (dal 2004 al 2006) a circa quattromila falsi braccianti agricoli. Sul posto sono presenti carabinieri della compagnia diPalagonia e investigatori della polizia di Stato. L’ipotesi è quella di un prestito in favore delconsigliere comunale, che avrebbe portato alle tensioni culminate nell’omicidio di stamattina. Leonardo era titolare di un distributore di carburanti a Palagonia e impegnato in attivita’ agrumicole. La notizia è stata confermata dal procuratore di Caltagirone, Giuseppe Verzera, che coordina le indagini.

Rispondi o Commenta