Corea del Nord lancia razzo a lungo raggio, violando le risoluzioni delle Nazioni Unite: l’Onu condanna

Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha seriamente condannato il lancio di un razzo a lungo raggio dalla Corea del Nord e nello specifico in una dichiarazione i quindici facenti parte del consiglio appunto hanno sottolineato che il lancio del razzo non è altro che una violazione delle risoluzione delle Nazioni Unite. Presto, dunque, verrà adottata una severa sanzione da parte del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite nei confronti della Corea del Nord in risposta a queste violazioni.

Il lancio del missile è stato autorizzato da Pyongyan, lancio avvenuto alle ore 1.31 delle ore italiani di domenica; il lancio è stato effettuato verso l’area di Obinawa, anche se il vero obiettivo era l’orbita terrestre e non il Giappone; in effetti Usa e Giappone erano a conoscenza del fatto che presto la Corea del Nord avesse effettuato il lancio del missile, ma ovviamente il lancio missilistico verso territori stranieri non è ammesso e per questo motivo il premier giapponese Shinzo Abe ha dichiarato il gesto inaccettabile.

Nel pomeriggi di ieri intorno alle ore 17, ora italiana si è riunito d’urgenza il Consiglio di sicurezza dell’Onu, riunione voluta fortemente da Usa, Giappone e Corea Sud; nel corso di tale riunione il segretario generale dell’Onu, Ban Ki-Moon ha invitato la Corea del Nord a porre fine alle azioni provocatorie, non ultimo il lancio del razzo : “C’è accordo nel condannare questo tipo di violazione delle sanzioni”, ha dichiarato l’ambasciatore del Venezuela, Rafael Ramirez, alla presidenza del consiglio di turno del Consiglio medesimo. Il razzo avrebbe percorso una traiettoria di alcune centinaia di chilometri esplodendo a sudovest dell’isola sudcoreana di Jeju e per questo motivo sarebbe stato considerato un fallimento.In un secondo momento, invece la Corea del Nord ha valutato l’iniziativa riuscita confermando tra l’altro l’obiettivo principale ovvero quello di lanciare un satellite in orbita. Dopo poche ore ecco arrivare anche una comunicazione ufficiale dalla Corea del Nord: “Abbiamo inviato in orbita il satellite Kwangmyongsong-4”.

Intervenuto sulla vicenda anche il Ministro degli esteri Paolo Gentiloni il quale ha condannato le iniziative di Pyongyang, dichiarando:”Il lancio di un missile a lungo raggio costituisce l’ennesima provocazione da parte della Corea del Nord che è tornata a violare apertamente le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza, mettendo ancora una volta a rischio la pace e la sicurezza internazionali e regionali”. Anche lo storico alleato di Pyongyang dalla Cina a poche ore di distanza dai festeggiamenti del capodanno lunare, ha dichiarato: “in merito alla sua reale natura, il lancio rimarca uno sviluppo negativo della situazione nella penisola coreana dato che ha suscitato ansia e preoccupazione su vasta scala nel mondo”.L’azione della Corea del Nord è stata ampiamente e seriamente condannata dalla Casa Bianca e nello specifico il segretario di stato John Kerry ha parlato di violazioni delle risoluzioni Onu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.