Corea del Nord sfida l’Occidente e lancia un altro missile balistico nel Mar del Giappone

0

Ennesima provocazione da parte della Corea del Nord che nella giornata di ieri ha lanciato un missile balistico. Il lancio è stato effettuato nella giornata di ieri, in serata dalle autorità di Pyongyang e da quanto emerso sarebbe caduto n mare, al largo della costa est del Paese.

La notizia è stata riferita da un’agenzia sudcoreana Yonham la quale ha anche precisato che il razzo viaggiava ad una velocità di circa 800 km orari. Il lancio di questo razzo appare come una sorta di sfida da parte della Corea del Nord nei confronti dell’Occidente visto che non meno di tre giorni fa il regime di Kim Jonh Un aveva afferrato che a breve avrebbe condotto un test con una testata nucleare.Giusto nella giornata di mercoledì il Presidente degli Stati Uniti d’America, Barack Obama aveva firmato un ordine esecutivo che impone robuste sanzioni contro la Corea del Nord che continua a fare di testa sua sfidando l’Occidente e le più grande potenze mondiali.

Dalla Casa Bianca fanno sapere di non essere più disponibili e predisposti ad accettare altri comportamenti illeciti ed è questo il motivo per il quale l’America continuerà ad imporre costi alla Corea del Nord fino a quando non rispetterà i suoi doveri internazionali. il provvedimento blocca gli eventuali beni del governo e del partito dei lavoratori negli Usa e proibisce una serie di transazioni. Si respira dunque un clima di forte tensione tra i due paesi soprattutto dopo l’avvenuta registrazione nella giornata di mercoledì della condanna di Otto Warmbier ovvero un cittadino americano nonchè studente di 21 anni della University Of Virginia a 15 anni di lavori forzati perché riconosciuto colpevole di «atti ostili» contro lo Stato.

I media del Nord annunciarono il suo arresto il 22 gennaio a causa dell’ingresso «in veste di turista con lo scopo di condurre attività criminali contro lo Stato e con la tacita connivenza del governo Usa e sotto la sua manipolazione».Dura la reazione di Kim Jong-un alle nuove restrizioni e alle sanzioni americane, il leader supremo ha ribadito che non si piegherà alla pressione internazionale e nel contempo ha annunciato che in settimana verranno sperimentati altre testate nucleari e missili balistici in grado di trasportarle.

Rispondi o Commenta