Crescere con due mamme non provoca danni nei bambini: solo un terzo sente la mancanza del padre

0

Crescere con due mamme non provoca danni nei bambini solo un terzo sente la mancanza del padre

Sembrerebbe proprio che crescere con due mamme non penalizza il bambino, è questo quanto emerso da uno studio scientifico che ha già destato parecchie preoccupazioni ed ampiamente criticato. Lo studio in questione, del Centre for Family Research dell’Università di Cambridge, in Gran Bretagna è stato presentato al Congresso della European Societ of Human Rrproduction and Emrbyolog in corso ad Helsinki, e ha posto l’attenzione proprio sulle famiglie composte da due mamme. A parlare è la ricercatrice Sophie Zadeh, la quale ha dichiarato:

La ricerca, ‘è la prima ad esaminare il livello di adattamento e la prospettiva dei bambini nelle famiglie di sole madri ad un’età nella quale i bimbi sono grandi abbastanza per capire le caratteristiche della loro famiglia. Inoltre, è l’unico studio che valuta le risposte date dagli stessi bambini circa le loro esperienze sociali e familiari”.

I ricercatori in questione hanno esaminato ben 47 bambini selezionati da 51 famiglie composte da due madri e da 52 famiglie composte da genitori eterosessuali; i bambini sono stati interrogati e soltanto dopo aver analizzato le risposte date dagli stessi ai questionari relativi alla loro vita ed alle ore amicizie, i ricercatori hanno potuto evidenziare come sostanzialmente non vi sia alcuna sostanziale differenza tra famiglie tradizionali e famiglie con due madri. Inoltre, dai dati è emerso anche i bambini non hanno mostrato particolari segni di mancanze in merito alla figura paterna nel 39% di casi ed ancora alla domanda specifica relativa al desiderio di cambiare la situazione corrente, poco più della metà dei bambini intervistati ha risposto che non vorrebbe alcun cambiamento, mente soltanto una piccola parte corrispondente al 38% dei casi vorrebbe cambiamenti ma di poca importanza.

Non sarebbero state riscontrate dunque particolari differenze tra i due tipi di famiglia comunque ogni volta che si è presentato un caso di disagio rilevante questo era più legato a difficoltà finanziarie della coppia ed a contrasti tra le due mari piuttosto che alla mancanza della figura genitoriale del padre. Lo studio, conclude Zadeh, “suggerisce dunque che ciò che influisce di più negli esiti comportamentali dei bimbi in famiglie con due madri non è l’assenza di un padre, ma la qualità della relazione genitoriale”.

Rispondi o Commenta