Desert Trip, l’ex Pink Floyd Roger Waters contro Donald Trump: “E’ un porco”, e un maiale gigante vola sulla folla

desert-trip-lex-pink-floyd-roger-waters-contro-donald-trump-e-un-porco-e-un-maiale-gigante-vola-sulla-follaSta facendo molto parlare di se, nelle ultime ore, Roger Waters ovvero il celebre cantautore, polistrumentista e compositore britannico, ex bassista e cantante del celebre gruppo musicale rock britannico Pink Floyd negli anni compresi tra il 1965 e il 1985. Roger Waters nello specifico è stato ospite nei giorni scorsi del Desert Trip ovvero il festival che ha riunito quelli che vengono considerati i più grandi della storia e alcune sue affermazioni non sono proprio passate inosservate anzi, al contrario, hanno fatto in modo che l’artista finisse al centro dell’attenzione mediatica di tutto il mondo.

Nello specifico il celebre artista, proprio nel corso della sua esibizione sul palco del festival si è scagliato contro il noto imprenditore, personaggio televisivo e politico statunitense Donald Trump attualmente in corsa per le elezioni presidenziali negli Stati Uniti d’America del 2016 che si terranno il prossimo 8 novembre. Roger Waters si è nello specifico esibito lo scorso 9 ottobre chiudendo il primo weekend del Desert Trip Festival intrattenendo il pubblico con numerosi brani di successo e iniziando proprio la sua esibizione con brani come “Speak to Me”, “Breathe”, “Set the Controls for the Heart of the Sun”, “One of These Days”, “Time”, “Breathe (Reprise)”, The Great Gig in the Sky” e tante altre ancora.

Ma a catturare l’attenzione del pubblico presente al festival e non solo, e ciò che ha fatto in modo che a distanza di un paio di giorni si continui a parlare dell’ex Pink Floyd è stata proprio l’accusa rivolta nei confronti del candidato repubblicano alla Casa Bianca contro il quale Waters si è scagliato proprio nel corso del concerto, mentre suonava la vecchia hit del gruppo rock britannico sopra citato ovvero “Pigs“. Infatti, proprio mentre l’artista si esibiva con tale brano sul mega-schermo sono state fatte scorrere delle parodie di Trump oltre che una raccolta di quelle che sono le frasi più ‘discusse’ pronunciate proprio dal candidato repubblicano.

Tra queste, frasi sugli stranieri e sulle donne ma ecco che Waters non si è limitato a questo e proprio nel corso di tale esibizione sulla folla ha iniziato a volteggiare un grosso o meglio ancora enorme palloncino a forma di maiale e con su raffigurato il volto del candidato repubblicano e proprio sopra tale palloncino sono state impresse delle frasi piuttosto particolari come “Divided we fall” (divisi cadiamo) e poi ancora “Ignorant, racist, sexist” (ignorante, bugiardo, razzista, sessista)”. Come se non bastasse, mentre sulla folla volteggiava questo enorme palloncino a forma di maiale ecco che sul maxi-schermo presente alle spalle del palco è apparsa una grossa scritta rivolta, ancora una volta, contro Trump. Tale frase recitava nello specifico “Donald Trump is a Pig”, che tradotto in italiano significa proprio “Donald Trump è un porco”.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.