Dieta della Pizza Margherita Made in Naples, è moda: uno chef ha perso 50 chili in 5 mesi

Volete perdere quei chili di troppo ma non riuscite proprio a rinunciare alla pizza? Non temete perchè per tutti gli appassionati dell’alimento è in arrivo una dieta tutta per loro. Si tratta della dieta della pizza margherita purchè pero sia rigorosamente Made in Naples. L‘invenzione arriva direttamente da New York e nello specifico da Pasquale Cozzolino 38 anni chef napoletano il quale si è trasferito a New York nel 2011 per lavorare al Midtown Pizzarte dove tra l’altro sembra abbia preso diversi chili a causa dei pasti cucinati in America non molto salutari e poveri di calorie.

Lo chef agli inizi del 2012 pesava la bellezza di 170 chili, che via via sono scesi fino ad arrivare a 120. Ebbene si nel 2015, Cozzolino dopo alcuni problemi accusati alle ginocchia, schiena, stomaco decise di recarsi dal medico il quale gli parlò in modo molto schietto, ovvero se non fosse dimagrito ed anche di tanto, avrebbe rischiato un attacco di cuore. A questo punto lo chef racconta di essersi deciso di iniziare una dieta che gli ha permesso di perdere ben 50 chili in soli 5 mesi. Ma di che dieta si tratta, di una dieta miracolosa?

Non riuscirete a credere ai vostri occhi ed alle vostre orecchie, visto che lo chef dichiara di essere dimagrito mangiando ogni giorno una pizza. Da qui la decisione di voler annunciare a tutto il mondo che non è assolutamente vero che la pizza fa ingrassare e che non bisogna abusarne, e lui ne è la prova. La dieta della pizza “Mase in Naples” sta davvero spopolando in America tanto da esser divenuta famosa. Ma in cosa consiste? Secondo Cozzolino è importante abbinare pizza e dieta mediterranea; a colazione Cozzolino consiglia di mangiare cereali integrali con latte parzialmente scremato e frutta fresca, poi si prosegue con uno spuntino a mezza mattina e nello specifico con un frutto meglio se una mela.

Il pranzo sarebbe dedicato rigorosamente ad una pizza margherita, Made in Naples, che è totalmente differente dalla pizza americana, perchè trattasi di un impasto fatto solo con acqua, farina lievito e sale lievitato per 36 ore; questo processo di lievitazione naturale morta all’eliminazione di tutti gli zuccheri ed in questo modo i carboidrati non vengono intaccati.” La pizza deve essere condita con pomodoro, mozzarella, basilico ed un filo di olio d’oliva. Una Margherita contiene dalle 540 alle 570 calorie e ti lascia soddisfatto. La sera invece mangio tanto pesce e verdura. Faccio questo per cinque giorni alla settimana. Tra le altre cose ho anche un ‘cheating day’ (un giorno libero) in cui mangio qualsiasi cosa.Un pizza basta e fa sentire soddisfatti con solo 570 calorie. Oltretutto si tratta di una soluzione veloce per un pranzo oppure una cena”, ha dichiarato Cozzolino che da 170 chili è passato a 124.

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.