Disabili, approvata legge “Dopo di noi” per il sostengo dei disabili privi di assistenza familiari

Giornata importante quella di ieri per il nostro Paese ma soprattutto per i disabili gravi ovvero quelli con disturbi cognitivi, che grazie ad un provvedimento voluto dal Governo italiano potranno essere inseriti in istituti o residenze socio-sanitarie. Il provvedimento in questione è stato approvato in prima lettura nella giornata di ieri con 375 si, 75 no e 11 deputati si sono astenuti; nello specifico a favore hanno votato Pd, Alleanza Popolare, Scelta civica e Lega Nord, mentre il Movimento cinque stelle si è espresso negativamente ed infine i deputati del gruppo misto di Alternativa Libera-Possible si sono astenuti. Il testo intitolato

“Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone affette da disabilità grave nonché delle persone disabili prive del sostegno familiare”), era stato approvato dalla Commissione Affari sociali, ma già aveva ricevuto il voto contrario dei deputati del Movimento cinque stelle.Si tratta di un provvedimento, divenuto legge che non fa altro che riprendere i principi della carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea e della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità.

“Dopo una lunga attesa finalmente ci siamo”, ha scritto il Premier Matteo Renzi su Facebook dopo l’approvazione della legge, che di fatto permette l’investimento di circa 240 milioni di euro in tre anni per l’assistenza dei disabili gravi dopo la morte dei familiari. “Questa legge interessa direttamente migliaia di famiglie e riguarda il livello di civiltà di un paese intero. Per anni il welfare a favore degli ultimi è stato un bancomat; anche in questo settore le cose sono cambiate.

Le risorse per il dopo di noi infatti sono un’importante parte della nostra politica sul welfare, che ci ha fatto incrementare le risorse nella legge di stabilità per la lotta alla Sla, l’autismo, la lotta alla povertà e all’esclusione sociale”.Finalmente i genitori di persone disabili potranno cominciare ad immaginare un futuro più roseo per i propri figli grazie a questa legge che potrebbe essere definita davvero rivoluzionaria per il nostro paese.

Purtroppo nel nostro paese i disabili sono davvero tanti, circa 2,2 milioni e questi tanti presentano delle disabilità molto gravi: 580 mila hanno hanno meno di 65 anni; 260 mila vivono assieme ai genitori e 86 mila hanno padri e madri ormai molto anziani.Grande soddisfazione anche per la Presidente della Camera Boldrini la quale ha dichiarato che con questa legge lo stato istituisce un fondo pubblico per l’assistenza, finanziato con 90 milioni di euro dall’ultima legge di stabilità ai quali si aggiungono 56,9 milioni per il 2016 e 66,8 milioni per il 2017. “Sarà possibile avviare progetti personalizzati in base alle esigenze dei disabili gravi dopo la scomparsa dei familiari”, creare “una rete di solidarietà, attraverso famiglie-comunità o case-famiglia” e “saranno esentasse le somme che i genitori destineranno ai figli con disabilità grave, tramite assicurazioni o elargizioni”, ha aggiunto la Boldrini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.