Enrico Mentana in diretta tv attacca il Premier Matteo Renzi: “La smetta di prendersela con la tv e giornalisti”

Enrico Mentana in diretta tv attacca il Premier Matteo Renzi La smetta di prendersela con la tv

Ad Enrico Mentana non manca di certo il coraggio di dire le cose in faccia al suo interlocutore senza remori e soprattutto senza risparmiarsi. Questa volta la “vittima” di Enrico Mentana è stato proprio il Premier Matteo Renzi, duramente attaccato dal conduttore riguardo il referendum sulle Trivelle che ha avuto luogo la scorsa domenica e che purtroppo non ha avuto alcun effetto, perchè purtroppo non si è raggiunto il quorum. Enrico Mentana, durante lo speciale sui risultati del referendum, andato in onda domenica 17 aprile, su La7 dopo le ore 23 si è scagliato contro il Premier Matteo Renzi.

“Solo due parole sul premier: la deve smettere di dare la colpa alla televisione e ai talk show. Se non ci fosse la televisione a spiegare le ragioni dell’uno le ragioni e l’altro, e anche le sue di ragioni, noi non sapremmo e non potremmo, come cittadini, decidere cosa fare”, sono queste le parole pronunciate dal conduttore che di certo hanno colto di sorpresa i telespettatori che in quel momento stavano guardando lo speciale referendum.

“La gran parte dei cittadini italiani a quanto pare ha deciso di non andare a votare.Lo avrà fatto anche vedendo la televisione e i talk show non nonostante, con tutto il rispetto. Il presidente del consiglio queste cose prima o poi se le deve mettere in testa. Ha vent’anni meno di chi vi parla, quindi ha tutto il tempo per farlo”, ha ancora aggiunto il direttore del TgLa7. A scatenare la reazione del direttore Enrico Mentana sono state le dichiarazioni di Matteo Renzi al termine della dura giornata di domenica, dopo le ore 11, quando ormai era stato accertato che il quorum non fosse stato raggiunto.

Hanno vinto i lavoratori delle piattaforme”, aveva dichiarato il Premier, parole che hanno scatenato la rabbia del conduttore Enrico Mentana che in diretta tv si è lasciato andare con alcune dichiarazioni. Non è la prima volta tuttavia che Mentana sbotta in diretta. Era già successo nelle ultime settimane quando in seguito all’attentato di Bruxelles era intervenuto per zittire una collega che stava riportando il pensiero del presidente della Camera Laura Boldrini al riguardo. Insomma un Mentana, “molto poco istituzionale”.

“Una parte della classe dirigente di questo paese si mostra autoreferenziale: vivono su Twitter e Facebook. Ma l’Italia è molto più grande, fuori dalle telecamere c’è un Paese che chiede concretezza”, ha detto il premier durante la conferenza stampa indetta a Palazzo Chigi, “Per settimane autorevoli ospiti si sono chiusi nei talk show, gli addetti ai lavori hanno preconizzato crolli”. Addetti ai lavori che, secondo Renzi, avrebbero solo confuso le idee agli elettori.

Al termine dell’intervento di Renzi Enrico Mentana si è tolto qualche sassolino dalla scarpa, seppur a distanza : “Mi permetto di intervenire”, ha detti il giornalista, “Il presidente Renzi deve smetterla di dare la colpa alla televisione e ai talk show. Se non ci fosse la televisione a spiegare le ragioni dell’uno, le ragioni dell’altro e anche le sue ragioni noi non sapremmo e non potremmo, come cittadini, decidere cosa fare. Siccome la gran parte degli italiani, a quanto pare, ha deciso di non andare a votare, lo avrà fatto anchevedendo la televisione e i talk show, non nonostante la tv. Con tutto il rispetto per il Presidente del Consiglio che prima o poi queste cose se le deve mettere in testa. Ha venti anni meno di chi vi parla, quindi ha tutto il tempo per farlo”.

 Poi, dopo aver passato la parola a Michele Emiliano, ha aggiunto: “Mi dispiace che i telespettatori abbiamo sentito tanta polemica, da parte di Renzi, di Emiliano e anche da parte nostra… probabilmente lo abbiamo fatto per tutelare il lavoro che facciamo. In fondo Emiliano e Renzi hanno potuto parlare in tv: evidentemente a qualcosa serve”.

One comment

  1. mentana capisco che tu difenda il posto di lavoro ma se non capite che continuare a dare spazio solo agli urlatori e ai denigratori che affollano i talk show permetterai che anche renzi cerchi di salvaguardare il suo incarico che mi sembra molto più importante x gli italiani tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.