Euro 2016, la Francia dispone droni, app e 72 mila agenti contro il terrorismo: Ministro,”Siamo pronti a tutto”

Euro 2016, la Francia dispone droni, app e 72 mila agenti contro il terrorismo Ministro,Siamo pronti a tutto

Gli europei di calcio 2016 stanno per arrivare e, mancano ormai pochi giorni e poi l’attesa sarò finita. In vista degli ultimi avvenimenti avvenuti negli ultimi mesi, purtroppo il clima non è molto sereno a livello europeo e dunque molti paesi stanno prendendo delle misure straordinarie per scoraggiare un possibile attacco terroristico.

A tal riguardo la Francia ha deciso di mettere in atto delle misure anti terrorismo,e proprio per questo è stato disposto un esercito di 90 mila persone per la sicurezza di Euro 2016 ma non solo, visto che sono stati messi in conto anche scudi anti-droni sugli stadi, agenti anti-terrorismo per le squadre, una cellula di analisi dei rischi attiva 24 ore su 24 per tutta la durata del torneo.

Il nostro obiettivo è che fra 16 giorni dobbiamo essere pronti a tutte le evenienze, dall’attacco chimico alla presa di ostaggi, passando dal movimento di folla determinato dal panico”, ha dichiarato il Ministro dell’interno Bernard Cazeneuve, il quale ha anche aggiunto che ala vigilia degli Europei il ministero dell’interno lancerà un’applicazione per smartphone che ci consentirà di allertare la popolazione nel caso di pericolo. Così dal prossimo 10 luglio è previsto uno spiegamento di forze che non ha precedenti nella storia degli Europei: in totale saranno circa 90mila gli agenti di ogni genere impiegati. Circa 42mila poliziotti, di cui 5mila schierati alle frontiere, dove torneranno i controlli, e dunque verrà sospesa almeno provvisoriamente il patto di Schengen.

L’altra novità presentata dalla Francia è la presenza di almeno due agenti speciali del Raid, ovvero l’unità anti-terrorismo della Polizia francese, per ogni nazionale impegnata nel torne; ai due agenti si aggiungerà un ufficiale di coordinamento della sicurezza che dovrà vigilare sul soggiorno nei ritiri, organizzare le trasferte verso e di ritorno dagli stadi.L’Italia non sembra essere considerata al momento fra le nazionali più a rischio per la sicurezza in occasione di euro 2016, è questo quanto rivelato dalle fonti della sicurezza francese. Nel corso della conferenza stampa del ministro dell’interno, Bernard Cazeneuve, ha parlato di uomini di reparti speciali presidieranno i ritiri delle nazionali, da 3 a 6 a seconda della previsione di esposizione al rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.