Europei, il Portogallo alza la coppa al cielo: Eder protagonista della serata, Ronaldo esce in lacrime dopo infortunio

Europei, il Portogallo alza la coppa al cielo Eder protagonista della serata, Ronaldo esce in lacrime dopo infortunio

L’anno 2016 sembra essere davvero l’anno delle favole visto che dopo il Leicester di Claudio Ranieri anche il Portogallo di Fernando Santos ieri sera è diventato campione d’Europa. La finalissima giocata ieri sera al Saint Denis ed ha visto primeggiare il Portogallo sulla Francia padrona di casa battuta 10 ai supplementari da una rete di Eder al 109esimo. Un campionato Europeo davvero strano quello del Portogallo, una squadra a eliminazione praticamente sin da subito che con un pizzico di fortuna ma soprattutto tanta tenacia è riuscita a conquistare il titolo o meglio il primo titolo della propria storia e per di più in trasferta ovvero in Francia battendo proprio la padrona di casa che sin dal primo minuto anno sofferto la supremazia portoghese.

Il Portogallo vince anche senza Cristiano Ronaldo che purtroppo è stato costretto ad uscire già nei primi minuti del primo tempo in lacrime a causa di un infortunio;la partita di Cristiano Ronaldo finisce purtroppo come già anticipato dopo pochi minuti colpito al ginocchio sinistro da Payet e costretto ad abbandonare in lacrime il match. Il protagonista assoluto della serata è stato Eder il giocatore arrivato il primo febbraio a Lille in prestito e che sei stato ingaggiato titolo definitivo dalla squadra francese proprio durante l’ europeo. “E’ stato un momento spettacolare, tutta la squadra ha lottato e abbiamo fatto un lavoro incredibile”, ha dichiarato Eder subito dopo la fine della partita velando a un curioso retroscena legato proprio Cristiano Ronaldo il quale sembra che poco prima di effettuare il suo ingresso in campo gli avrebbe detto “Vedrai che sarai tu a segnare il gol della vittoria’. Mi ha trasmesso una grande fiducia”.

Dedico il gol alla mia mental coach Susanna”, dice Eder, voto di una squadra che non s’è arresa nemmeno all’infortunio del suo uomo simbolo, Ronaldo, dopo pochi minuti: “E’ merito di tutta la squadra, degli allenatori e di tutto il team, è un giorno fantastico. Ho cercato di aiutare la squadra, ho lottato e dato il mio contributo e sono felicissimo per la nostra vittoria. L’uscita di Ronaldo ha pesato, ma abbiamo sempre cercato di realizzare un gol”. Molto soddisfatto il tecnico della Nazionale portoghese Fernando Santos il quale subito dopo la partita e dopo aver alzato la coppa al cielo ha voluto ringraziare il tuo paese, i tifosi, ma prima di tutto Dio per averli accompagnati nel cammino. Un pensiero rivolto anche alla moglie, alla madre e alla famiglia, a tutti quelli che gli sono stati vicino. Santos, parlando di Cr7 ha aggiunto: “Ronaldo, il nostro capitano, è stato un esempio fantastico, come è sempre stato. In campo e fuori. La volontà di tutti noi è sempre stata fortissima verso il risultato finale, tra i giocatori c’è stato uno spirito incredibile. Vittoria meritata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.