Europei tuffi, Tania Cagnotto conquista altre due medaglie oro ed argento e sale a quota 27

thumb

Grande trionfo per Tania Cagnotto che finalmente ha portato a casa altre due medaglia agli Europei in una serata davvero speciale per il nostro paese a Londra, nel corso della quale anche Elena Betocchi ha conquistato uno studpendo argento nel trampolino da un metro dietro la bolzanina.Ebbene si Tania Cagnotto che non gareggiava dal trampolino basso dalla finale di Kazan, quella del primo oro mondiale conquista il settimo titolo continentale chiudendo con 284.15 punti davanti ad una sorprendente Elena Bertocchi, che conquista l’argento. Per Tania si tratta della 19ma medaglia europea in carriera; sono numeri da leggenda, piuttosto importanti che potrà crescere ancora ai Giochi di Rio, dove la campionessa tenterà di vincere la grande medaglia che le manca, per poi convolare a nozze il prossimo mese di settrembre. La campionessa ha dichiarato che dopo i Giochi di Rio potrebbe anche ritirarsi, ma ovviamente non ha certezza.

 «Giornata indimenticabile. Lei è una professionista, ha una grande etica del lavoro e si merita tutto questo», ha dichiarato Giorgio Cagnotto, il quale ha anche sostenuto che Tania era un pò stanca ed ha mollato qualcosa nel sincro, ma Maicol Verzotto è stato bravo a sposare le figure della compagna, trascinandola ad un argento che trasmette entusiasmo. Le medaglie di Elena Bertocchi e di Giovanni Tocci danno speranza per la ciclicità del movimento.”Tania dà sempre il massimo sia in allenamento sia in gara e alla sua età, con la capicità di concentrazione che la contraddistingue, può fare ancora la differenza. Le olimpiadi si avvicinano e questo è un buon viatico. A Londra qualsiasi passaggio dal centro commerciale, alle vaschette evocano ricordi non bellissimi”, ha dichiarato ancora Giorgio Cagnotto.

Tania Cagnotto è risalita sul trampolino da 3 metri per la gara mista insieme a Maicol Verzotto, con il quale ha conquistato il bronzo mondiale. Per Elena Bertocchi, 22enne milanese di Esercito e Canottieri Milano, 3 ori consecutivi agli europei juniores ad Helsinki 2010, Belgrado 2011 e Graz 2012, di cui due da un metro, e quarta agli Europei di Rostock 2015, l’argento è il primo podio pesante della sua giovane carriera. La stessa Elena ha aggiunto: «Ero un po’ tesa e prima della gara ho avuto un calo di zuccheri ma ho saputo reagire. È vero, ho fatto tanti quarti posti ma in gara non chi ho pensato. Contava solo tuffarsi bene. Puntava al bronzo, è andata anche meglio».Tania batte ancora la russa Barzhina che si tuffava con Shleikher ed ha totalizzato 305.28 punti. Per Tania è la ventisettesima medaglia in carriera agli Europei; e ne mancano 2 ovvero sabato nel sincro da 3 metri e domenica nel sincro rosa con Francesca Dallapè. Tania Cagnotto aggiorna dunque lo score internazionale di 37 medaglie ed europeo arrivando a 27 medaglie: 18 d’oro, 5 d’argento e 4 di bronzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.