Eurospin ritira zuppa di pesce in nove regioni d’Italia: riscontrati altissimi livelli di mercurio

0

Ancora un altro prodotto venduto all’interno dei supermercati appartenenti alla catena Eurospin è stato ritirato dal mercato. Questa volta a destare preoccupazione al punto da togliere dal mercato il prodotto è una zuppa di pesce, distribuita proprio da Eurospin.

L’allerta è scoppiata proprio lo scorso fine settimana e una volta diffuso l’allarme, il prodotto è stato immediatamente ritirato da tutti i supermercati Eurospin presenti sul territorio nazionale.Sarebbero state ritrovate all’interno della zuppa di pesce elevate quantità di mercurio; si tratta della zuppa di pesce Ondina da 800 grammi o meglio tranci di palombo presenti nel prodotto distribuiti nei punti vendita Eurospin. I livelli di mercurio ritrovati nella zuppa sono risultati essere superiori a quanto previsto a tutela della salute. Eurospin ha provveduto dunque al ritiro immediato delle confezioni di zuppa di pesce Ondina da 800 grammi Lotto: LM 11/152063 nei supermercati presenti in ben 9 regioni italiane, ovvero Calabria, Emilia Romagna, Liguria, Lombardia, Piemonte, Sicilia, Trentino Alto Adige e Veneto.

Eurospin ha anche provveduto ad allertate anche i clienti con un comunicato stampa, attraverso il quale ha invitato i clienti a non consumare il prodotto ed a restituirlo presso il punto vendita, dove si procederà al rimborso. “Nel palombo è stato trovato un quantitativo di mercurio superiore ai limiti previsti dalla legge”, si legge nel documento. Purtroppo la presenza di mercurio dei pesci non va per niente sottovalutata, perchè è un pericolo e molto frequente degli ultimi anni.Il mercurio è un metallo molto pesante che si trova nel suolo, acqua, piante ed animali; il mercurio è costantemente immesso nell’ambiente ed anche in grandi quantità dall’uomo tramite l’incenerimento dei rifiuti solidi, l’uso di combustibili fossili o all’uso del mercurio in varie industrie. Molti pesci, tra i quali i crostacei contengono alti livelli di mercurio che possono danneggiare il feto soprattutto nel primo periodo di gestazione o del sistema nervoso nervoso in via di sviluppo di un bambino piccolo. E’ proprio per questo motivo che la Food and Drug Administration e l’Enrironmental Protection Agency consigliano alle donne incinte, alle madri di neonati e bambini piccoli ad evitare di ingerire alcuni tipi di pesce ricchi di mercurio.

Rispondi o Commenta