Facebook, sul social sono arrivate le Reaction: simpatiche emoticon oltre il ‘Mi piace’

La tecnologia e i social network fanno ormai parte della nostra vita e tra i social maggiormente utilizzati vi troviamo sicuramente Facebook, servizio di rete sociale lanciato nell’ormai lontano 2004 disponibile in oltre 70 lingue e che, al 31 dicembre 2015 contava circa 1,59 miliardi di utenti attivi mensilmente. Su Facebook si condividono link, lunghi post e poi ancora pensieri e fotografie e, molto celebre è il famoso tasto “Mi piace”, con il pollice in su e che ci permette di fare sapere ad un nostro “amico” che ciò che ha condiviso ci è piaciuto.

Nel corso di questi anni Facebook è cambiato molto, si è rinnovato dando la possibilità di inserire, ad esempio, non solo l’immagine del profilo ma anche quella di copertina ma sempre più utenti hanno chiesto l’inserimento del tasto “Non mi piace”, per poter comunicare ai propri amici anche quando, ciò che condividono, non risulta essere di loro gradimento. Ecco che nuove importanti modifiche al social network sono state apportate proprio nella giornata di ieri quando, i miliardi di utenti attivi, oltre al classico mi piace si sono trovati davanti ad un aggiornamento del social network che prevede l’inserimento di piccole emoticons per poter inserire dunque anche altro oltre al classico mi piace. Accanto al Like vi saranno dunque altre cinque emoji ovvero Love, Haha, Wow, Sigh o Grr che compariranno solamente se, tramite dispositivo mobile, si tiene premuto il tasto mi piace oppure tramite computer basterà semplicemente passare sopra con il cursore da computer.

Sulla questione si è espressa la product manager Sammi Krug da Menlo Park, la quale avrebbe nello specifico affermato “Col mio team abbiamo lavorato circa un anno sulle reazioni all’inizio abbiamo considerato 15 possibili icone, ma alla fine sono solo 5 più il Like. Dovevamo essere certi che fossero comprensibili in tutto il mondo, così le abbiamo testato per diverso tempo in sette Paesi molto diversi tra loro per cultura e sensibilità. Sotto ogni post ci sarà il sommario di ciò che gli amici provano su quello specifico contenuto”.

Tale novità, in realtà, era già stata annunciata alcuni mesi fa ma solamente ieri tali emoji chiamate “Reactions” sono arrivate sui social dopo un anno di ricerca e lavoro e proprio la società, tramite una nota ha fatto sapere “Siamo consapevoli che si tratta di un grande cambiamento e siamo quindi stati particolarmente attenti a questo lancio. Abbiamo condotto a livello internazionale focus group e interviste per capire quali tipi di reazioni le persone vorrebbero esprimere maggiormente. Abbiamo anche approfondito le modalità con cui le persone già oggi stanno esprimendo le proprie reazioni alle storie condivise su Facebook attraverso commenti, adesivi ed emoticon”. La nota in questione si conclude poi affermando “Abbiamo inoltre testato Reactions in alcuni mercati, nel corso dell’ultimo anno, e ricevuto feedback positivi. Continueremo ad approfondire e ad ascoltare i feedback delle persone per assicurare un’esperienza utile e piacevole in tutto il mondo “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.